X hits on this document

PDF document

OPPORTUNITÀ ALL'ESTERO Aggiornamento del 24/01/2015 - page 39 / 48

137 views

0 shares

0 downloads

0 comments

39 / 48

“Lavoro: dove?”

www.progettogiovani.org

Opportunità in Europa

solidarietà corre sul filo della presenza, della disponibilità e del rispetto verso culture lontane dalle nostre. Condizioni logistiche ed ambientali particolari richiedono ovviamente uno spiccato senso di adattamento e grande sensibilità. Prima di partire per i campi in Asia, Africa, Mediterraneo e America Latina, è necessario quindi partecipare agli incontri di formazione.

COME SI SVOLGONO GLI INCONTRI?

In autunno l'incontro riassume 2 livelli di formazione (I e II livello) in unico weekend, sarà quindi introduttivo e informativo rispetto a visione, modalità SCI e campi nel sud del mondo:

riceverai la lista dei campi e scoprirai come si svolge il placement dei volontari nei vari campi.

incontrerai chi è appena rientrato dai campi estivi

attraverso testimonianze, giochi di ruolo, simulazioni avrai modo di capire se noi e i campi siamo fatti per te, e se tu sei fatto per i campi!

Gli incontri di formazione hanno carattere residenziale: si dorme e si mangia assieme. E' fondamentale la permanenza durante tutto il tempo, perché le formazioni sono anche dei momenti per condividere vita comunitaria e mettersi alla prova rispetto alla dinamica del campo di volontariato.

Gli incontri, salvo casi eccezionali, non sono selettivi, ma ovviamente avranno la funzione di portare il volontario stesso a capire se l'esperienza proposta è quella adatta.

Per partecipare si richiede il tesseramento allo SCI (20€) e una quota di circa 20€ per contribuire alle spese della struttura ospitante.

COME ISCRIVERSI?

27-28 Settembre – Roma: basta inviare una mail a: campisud@sci-italia.it

27-28 settembre - Torino: formazione@sci-piemonte.it

La sede precisa verrà comunicata al momento dell'iscrizione.

La caratteristica ibrida dello SCI, a metà tra movimento, ONG e associazione di volontariato, ci ha portato a riflettere sul nostro ruolo nel campo della cooperazione, nello specifico dell'ambito Nordsud all'interno del quale tutte le contraddizioni inerenti alla cooperazione allo sviluppo emergono in modo più netto e radicale. La cooperazione allo sviluppo oggi in tanti casi non crea autonomia ma, al contrario determina rapporti di dipendenza neocoloniali. Davanti a queste questioni cerchiamo di produrre risposte che ribadiscano i nostri fondamenti: l'importanza dell'orizzontalità delle relazioni, l'uguaglianza di responsabilità e compiti, l'enfasi sulla dimensione di scambio, la promozione del volontariato come forma primaria di cooperazione, di incontro, di conoscenza, nonché la rilevanza dell'impatto in Europa dei progetti internazionali (in termini di sensibilizzazione e attivazione dei volontari).

Maggiori informazioni: campisud@sci-italia.it

TORNA ALL'INDICE

APERTE LE ISCRIZIONI: DIVENTA UNO DEI COORDINATORI DEI CAMPI DI VOLONTARIATO INTERNAZIONALE

Il coordinatore di un Campo di Volontariato Internazionale ha un ruolo chiave all'interno dei un campo. Fa da tramite tra chi ospita il progetto ed il gruppo di volontari internazionali, stimolando le discussioni all'interno del gruppo, occupandosi in generale dell'organizzazione e delle relazioni con l'associazione che ha organizzato il campo. E' importante inoltre ricordare che il coordinatore è a sua volta un volontario che partecipa alle stesse attività degli altri e per il quale, al pari degli altri, non sono previste retribuzioni. Il coordinatore non è un leader ma più un facilitatore all'interno del gruppo.

Scegliere di diventare coordinatore di campo è un contributo importante nei confronti dell'associazione e allo stesso tempo è anche un percorso formativo valido per il coordinatore.

A cura dei CIG di Latisana e Lignano Sabbiadoro

39

Document info
Document views137
Page views137
Page last viewedSat Dec 10 19:33:23 UTC 2016
Pages48
Paragraphs1515
Words21232

Comments