X hits on this document

PDF document

Criteri di taratura degli impianti di distribuzione MT ed esempi tipici di coordinamento delle ... - page 3 / 14

59 views

0 shares

0 downloads

0 comments

3 / 14

20 kV - C =0 % - T ar a tu ra : 2 8 V - 0.04 A

R esisten z a vi st a da ll a pr otez io ne [O h m ]

1 50 0 0

1 40 0 0

1 30 0 0

1 20 0 0

1 10 0 0

1 00 0 0

9 00 0

8 00 0

7 00 0

6 00 0

5 00 0

4 00 0

3 00 0

2 00 0

1 00 0

  • 0

    59 V o TR

2 00

2 50

3 00

Pe so lin ea cr esc ente

3 50

SO G L IA 6 7.S2 o 6 7.S2a (N eut ro is ola to )

[A ]

Figura 2:

resistenza di guasto a terra selezionabili dalle protezioni di linea MT in regime di esercizio a neutro isolato

Con il passaggio a neutro compensato, il comportamento delle protezioni di linea cambia radicalmente, come mostrato in Figura 3. La figura è sempre relativa a tensione di esercizio 20 kV, mentre la corrente capacitiva di guasto monofase a terra della rete MT è compresa fra 100 A e 300 A. La taratura della protezione di linea è: V0= 6V I0= 40 mA (2 A primari) Nella figura sono riportati anche il grado di compensazione C (= 95%, cioè la corrente induttiva della bobina di Petersen è pari al 95% della corrente capacitiva di guasto monofase a terra della rete MT) e la taratura in tensione (15 V secondari) della protezione di massima tensione omopolare di sbarra MT. installata come back-up della protezione di linea Le linee praticamente orizzontali a tratto continuo sono i limiti ampermetrici della protezione, dipendenti dalla taratura impostata (40 mA secondari, a valle dei TA omopolari di rapporto 50/1) e dal contributo della linea a valle del TA stesso. La più alta delle curve nere punteggiate rappresenta il limite di selettività voltmetrico della protezione di linea MT, dipendente dalla taratura impostata (6 V secondari). La curva punteggiata più bassa, infine, rappresenta il limite di selettività voltmetrico della protezione di massima tensione omopolare di sbarra MT, dipendente dalla taratura impostata (15 V secondari nel caso in questione). Come si può notare, il comportamento della protezione è completamente diverso da quello che ha su reti esercite a neutro isolato. Pur avendo alzato la taratura della soglia volumetrica (desensibilizzata), la stessa, determina, di fatto, il valore di Rg selezionabile, mentre risultano poco apprezzabili gli effetti dei limiti ampermetrici. Inoltre, la sensibilità ampermetrica cresce al crescere del contributo alla totale corrente capacitiva di guasto a terra monofase della linea guasta. Nelle reti esercite a neutro isolato, invece, la sensibilità ampermetrica cresce al diminuire del “peso” della linea sede di guasto ed il valore di Rg selezionabile è influenzato dai limiti ampermetrici.

Document info
Document views59
Page views61
Page last viewedSat Dec 10 17:28:14 UTC 2016
Pages14
Paragraphs557
Words7935

Comments