X hits on this document

PDF document

Criteri di taratura degli impianti di distribuzione MT ed esempi tipici di coordinamento delle ... - page 5 / 14

50 views

0 shares

0 downloads

0 comments

5 / 14

In Figura 4 e Figura 5 la descrizione di tale comportamento.

Iog

Ios

Ig

TA linea guasta

TA linee sane

Iogc

Rg

Cg

L

R

Cs

Vo

Gg

Gs

E

IL

IR

Figura 4:

Circuito alla sequenza omopolare per una rete MT a neutro compensato per un guasto monofase a terra di resistenza Rg. Cg è la capacità omopolare della linea soggetta a guasto, Cs quella corrispondente del resto della rete. E è pari alla tensione di fase presente sulle sbarre MT prima del guasto (-ER in casa di guasto sulla fase R). I vettori sono rappresentati ipotizzando le conduttanze trascurabili.

Vo

Vo

Ios

Iogc

IL

IR

Ios

Iog

Linee sane

Linea guasta

Figura 5:

Diagramma vettoriale della Figura 4. In caso di compensazione perfetta IL = I0s

  • +

    I0gc

, per cui la

componente reattiva risultante è pari a (-IL + I0s) omopolare vede una corrente pari, in modulo, a (I della medesima linea, vede una corrente di valore I 0gc 0gc = .

- I0gc. In caso di guasto a valle il TA 2+IR2), mentre, in caso di guasto a monte

Alla luce di quanto sopra deriva che è assai poco praticabile l’ipotesi di adottare protezioni di massima corrente omopolare; la radialità delle rete permette, tuttavia, di approcciare il problema con il principio di protezione direzionale, basato sull’elaborazione (in generale, sia del modulo sia della fase) delle grandezze omopolari (presenti a seguito del coinvolgimento della terra come circuito di ritorno della corrente di guasto). In particolare :

  • per il guasto monofase a terra:

¾ le correnti omopolari misurabili sulla linea affetta da guasto sono sfasate rispetto alla tensione omopolare :

  • se il neutro è isolato, di 90 gradi in ritardo;

  • se il neutro è a terra con resistenza, di un angolo in ritardo compreso tra 90° e 180°

  • se il neutro è compensato, di un angolo in ritardo compreso tra 90° e 270°

¾ le correnti omopolari misurabili sulle linee non affette da guasto sono sfasate rispetto alla tensione omopolare :

  • di 90 gradi in anticipo, per tutti e 3 i tipi di messa a terra del neutro considerati.

Document info
Document views50
Page views52
Page last viewedMon Dec 05 03:33:33 UTC 2016
Pages14
Paragraphs557
Words7935

Comments