X hits on this document

Word document

Linee guida per un orientamento basato - page 28 / 58

179 views

0 shares

0 downloads

0 comments

28 / 58

III. PROGETTARE E SVILUPPARE SITI WEB

Questo capitolo mette in evidenza i diversi aspetti legati alla progettazione e allo sviluppo di contenuti sul web e offre degli spunti di riflessione. Inizia offrendo una panoramica sull’interazione fra l’uomo e il computer, per affrontare poi l’usabilità di un sito web, di cui un aspetto importante è rappresentato dal concetto di “user friendly” (la facilità di utilizzo da parte dell’utente). Il capitolo procede nell’analisi del linguaggio, dei colori delle funzioni di aiuto. Gli stili di apprendimento sono un ulteriore aspetto di cui essere consapevoli, quando si parla di orientamento sul web. Il capitolo termina con delle indicazioni pratiche, relative alla progettazione di un sito di orientamento e con un breve promemoria.

III.1. L’importanza della progettazione e dello sviluppo di un sito web di orientamento

L’utilizzo dei computer e delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) ha segnato una svolta decisiva sia nella vita lavorativa sia nella vita privata degli individui. La frase “presente sulla rete” è nata con l’avvento di Internet e sta anche a significare che, se non sei sul web, non esisti (Tallmo, 1999). La progettazione web è diventata sempre più importante, tanto che ai giorni nostri avere un sito web è strategico sia per le aziende sia per le istituzioni. “Progettare un sito web è risolvere problemi che non possono essere formulati, finché non sono risolti. La struttura e la forma della risposta è parte stessa della domanda” (Cato, 2001: p 12).

Gli aggiornamenti in tema di ICT aprono nuovi orizzonti per l’orientamento. Il compito dell’orientamento è agevolare le scelte educative e professionali dell’individuo e le ICT contribuiscono ad accrescere la consapevolezza di sé dell’individuo e del mondo circostante (Nordiska arbetsmarknadsutskottet, 1984: p.17).

Quando si parla della progettazione di un sito web, come orientatori e progettisti dovremmo essere consapevoli del fatto che ciò si basa o dovrebbe basarsi su dei presupposti specifici, sebbene non visibili. In quest’ottica assume rilievo la distinzione che Sampson (Sampson, 2003) traccia fra siti web basati sui bisogni e siti web basati sulle risorse (identificando, così, le relative strategie di progettazione). Secondo l’autore, i siti basati sulle risorse contengono generalmente liste di risorse e/o link, si rivolgono principalmente ad utenti esperti o competenti e presumono che questi ultimi siano dotati di conoscenza, competenze e capacità di giudizio critico, tali da render loro semplice l’identificazione delle risorse secondo i loro bisogni. Al contrario, i siti web basati sui bisogni degli utenti, si basano sui processi di apprendimento degli stessi e sono indirizzati a categorie specifiche di utenti, offrendo consulenza approfondita e link specifici a risorse che possono rispondere a tali bisogni.

Dal punto di vista dell’utente l’orientamento basato sul web offre quindi nuove ed utili opportunità di apprendimento.

Document info
Document views179
Page views180
Page last viewedSun Dec 11 08:30:55 UTC 2016
Pages58
Paragraphs892
Words21001

Comments