X hits on this document

Word document

Linee guida per un orientamento basato - page 33 / 58

142 views

0 shares

0 downloads

0 comments

33 / 58

Il colore può essere utilizzato per indicare differenti tipi di informazioni, per esempio indirizzi, aiuto, modifiche di dati, ecc.;

Essere coerenti nell’uso del colore in qualunque parte del sistema e prestare attenzione ad eventuali significati ed associazioni per i vari colori, laddove usati nella stessa applicazione.

Il criterio principale per una buona progettazione grafica sta nella capacità di enfatizzare il messaggio e la sua struttura. Difetti nella formulazione, nell’ortografia e nell’uso della punteggiatura possono distogliere l’attenzione dell’utente dal messaggio. La progettazione grafica dovrebbe tener conto anche della lunghezza dei righi, dei caratteri, dei titoli e altri modi per indicare un nuovo argomento.

La progettazione di informazioni di aiuto alla navigazione può essere strutturata nei seguenti modi:

Aiuto generale che indica il tipo di supporto più opportuno all’utente, l’utilizzo del sistema e di nuove funzioni;

Orientamento che indica un aiuto all’utente per proseguire o tornare indietro allo stadio precedente di navigazione;

Aiuto negli errori che aiuta l’utente a capire le cause di un errore e se è possibile porvi rimedio, senza necessariamente terminare il processo in corso;

Input orientativi, quando cioè il sistema fornisce previamente delle indicazioni (per esempio, sotto forma di suggerimenti);

Educazione on-line, quando un programma educativo basato sul web dà all’utente la possibilità di apprendere autonomamente, attraverso simulazioni;

Documentazione on-line, cioè informazioni sulla documentazione disponibile sul web.

III.4.5. Valutazione

La valutazione è finalizzata a testare un progetto web e garantire che il sistema funzioni quando si usa. Esistono diverse tecniche valutative che hanno scopi differenti e che si adattano alle diverse situazioni. Le tecniche possono essere le seguenti3:

Valutazione da parte degli esperti;

Test di usabilità con gli utenti;

Valutazione euristica;

Test sull’interazione;

Sperimentazione scientifica.

Il test con gli utenti e la valutazione da parte degli esperti sono meno costose e possono essere usate in fasi diverse.

“È preferibile progettare e sviluppare i contenuti, utilizzando test di usabilità4 fin dalle primissime fasi (Cato, 2001: p.191). Secondo Berndtsson e Ottersten, i test di usabilità possono essere svolti con un utente o due allo stesso tempo. “Testare attraverso un campione di utenti rappresentativi durante la progettazione è l’unico modo per riscontrare i problemi reali dell’usabilità” (Idem, p.193).

3 La valutazione euristica, i test di interazione e i test scientifici sono più costosi e non saranno trattati in questo capitolo. Ci focalizziamo invece sulla valutazione da parte degli esperti e sui test di usabilità con gli utenti.

4 L’autore del libro Progettazione di tecnologie web centrate sull’utente usa il termine “usabilità”. Usabilità è il termine usato più comunemente (Cato,J. Progettazione di tecnologie web centrate sull’utente (2001). Londra: Addison-Wesley).

Document info
Document views142
Page views143
Page last viewedMon Dec 05 10:44:20 UTC 2016
Pages58
Paragraphs892
Words21001

Comments