X hits on this document

Word document

Linee guida per un orientamento basato - page 9 / 58

238 views

0 shares

0 downloads

0 comments

9 / 58

SINTESI

Negli ultimi anni la domanda di nuovi strumenti a supporto di un orientamento lungo tutto l’arco della vita, il cui bisogno si avverte in maniera sempre crescente, si è ulteriormente sviluppata. Una risposta strategica trova fondamento nei vantaggi offerti da Internet, nella convinzione che possa offrire un più ampio accesso all’orientamento da parte di una gamma sempre più cospicua di potenziali utenti, in particolare da parte di coloro che incontrano difficoltà nel fruire dei servizi di orientamento attraverso forme più tradizionali. C’è comunque un divario tra le aspettative legate alla capacità dei prodotti basati su Internet di fornire soluzioni affidabili e l’attuale sviluppo di strumenti di orientamento attendibili. Queste linee guida hanno lo scopo di contribuire a colmare tale divario.

L’approccio che si è scelto di seguire intende far luce su aspetti fondamentali quali: lo stato dell’arte in materia di orientamento basato sulle tecnologie web, il modo in cui gli utenti adulti si pongono di fronte a questi servizi, le potenzialità di sviluppo di questi servizi/strumenti, le teorie che, nel campo dell’orientamento, risultano pertinenti per questo tipo di supporti. Su tale tema ci siamo posti da una duplice prospettiva, corrispondente ai gruppi che avevamo identificato come target: gli utenti adulti/clienti e gli operatori dell’orientamento – che possono essere consiglieri di orientamento, ma anche progettisti dei contenuti e degli strumenti basati sulle tecnologie web. Per tale ragione le Linee Guida possono essere divise in due parti:

una indirizzata agli utenti finali (adulti) e agli operatori di orientamento che intendono individuare e utilizzare servizi di orientamento già esistenti basati sulle tecnologie web (1° e 2° capitolo);

una indirizzata prevalentemente agli operatori di orientamento ed, in generale, a coloro che sviluppano contenuti basati sul web (3°, 4° e 5° capitolo).

Ciascun capitolo affronta tematiche specifiche, facendo luce su quelli che sono gli aspetti più significativi per il lettore. Il primo capitolo si rivolge agli utenti finali, cioè a persone che sono in grado di utilizzare autonomamente strumenti di orientamento basati su Internet e agli operatori che li assistono. Questo capitolo evidenzia i pro e i contro delle nuove tecnologie, delinea un profilo generico del potenziale utente e fornisce utili consigli riguardo alla gestione e interpretazione delle informazioni disponibili sul web. Mette inoltre in risalto le capacità cognitive dell’utente. Il secondo capitolo (“Erogazione”) elenca i servizi di orientamento erogabili attraverso il web, cercando di rispondere alle seguenti domande: quale logica sottende l’erogazione di questo tipo di servizi, quali servizi può erogare un operatore dell’orientamento attraverso il web, come svolgere un’azione efficace, quali sono le competenze necessarie ad un operatore dell’orientamento che si serve di Internet nello svolgimento della sua professione, qual è l’impatto sulla pratica dell’orientamento professionale e quale tipo di monitoraggio e valutazione si adattano a tale contesto? Il terzo capitolo concerne problematiche relative alla progettazione e allo sviluppo di siti web nel settore dell’orientamento e il modo in cui i relativi strumenti possono essere implementati. Aspetti riguardanti la migliore configurazione dei contenuti di un sito web, dell’atteggiamento della persona rispetto a quest’ultimo, i criteri da seguire nella progettazione e le differenti forme di apprendimento che possono supportare la progettazione, la valutazione e le considerazioni etiche sono solo alcuni degli argomenti trattati in questo capitolo. Il capitolo sulla teoria compie una valutazione delle nuove teorie e di quelle tradizionali, relative all’orientamento tramite Internet. Si rivolge direttamente agli operatori che vogliono erogare servizi di orientamento attraverso il web. Considera anche l’impatto che queste nuove forme attraverso cui è possibile erogare orientamento possono avere sul ruolo dell’operatore. Il capitolo finale pone l’accento sugli aspetti etici, ponendo l’accento su temi

Document info
Document views238
Page views239
Page last viewedTue Jan 24 20:37:29 UTC 2017
Pages58
Paragraphs892
Words21001

Comments