X hits on this document

158 views

0 shares

0 downloads

0 comments

23 / 74

Articolo 11

Trasparenza e semplificazione dei procedimenti

1. Entro centottanta  giorni dall’entrata in vigore della presente legge, la Giunta regionale individua i procedimenti amministrativi ad istanza di parte, ai quali si applica la disciplina della dichiarazione di inizio di attività di cui all’articolo 19 della legge n. 241/90 e quelli ai quali si applica la disciplina del silenzio assenso di cui all’articolo 20 della medesima legge.

2.  Le disposizioni del presente articolo non si applicano agli atti e ai procedimenti riguardanti il patrimonio culturale e paesaggistico, l’ambiente, la pubblica sicurezza e l’immigrazione, la salute e la pubblica incolumità, ai casi in cui la normativa comunitaria impone l’adozione di provvedimenti amministrativi formali e nelle ipotesi in cui la legge qualifica il silenzio dell’amministrazione come rigetto dell’istanza.

Commento

In attuazione della Legge n. 241/90 (Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi), è affidato alla Giunta regionale il compito di individuare i procedimenti amministrativi ad istanza di parte ai quali si applica la disciplina della dichiarazione di inizio attività, con la quale è possibile sostituire ogni atto (di autorizzazione, licenza, abilitazione, permesso, nulla osta o altro atto di consenso comunque denominato), cui è subordinato l’esercizio di un’attività privata, con una dichiarazione dell’interessato, corredata (anche attraverso autocertificazioni) delle certificazioni e delle attestazioni normativamente richieste.

La Giunta deve, inoltre, stabilire i procedimenti amministrativi ad istanza di parte per i quali il silenzio dell’amministrazione competente equivale a provvedimento di accoglimento della domanda.

Document info
Document views158
Page views158
Page last viewedSun Dec 04 22:22:08 UTC 2016
Pages74
Paragraphs1062
Words28181

Comments