X hits on this document

211 views

0 shares

0 downloads

0 comments

36 / 74

Articolo 22

Infrastrutture e insediamenti produttivi di rilevante interesse regionale

1. La Giunta regionale, sentita la Conferenza permanente Regione - Autonomie locali istituita con la legge regionale 28 novembre 1996, n. 26, e previo parere della competente commissione consiliare, da rendersi con le modalità prescritte dalla legge regionale 17 ottobre 2005, n. 17, individua, per l’attuazione del documento strategico regionale per le politiche di coesione 2007/2013 e dei programmi operativi regionali, i grandi progetti aventi ad oggetto opere infrastrutturali e gli  insediamenti produttivi di rilevante interesse regionale, per la cui progettazione, approvazione e realizzazione, nel rispetto delle competenze degli enti locali e degli enti territoriali competenti operanti in materia, si applicano, in quanto compatibili con l’organizzazione regionale, le disposizioni contenute nel decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, dall’articolo 164 all’articolo 178 e all’articolo 180.  

2. Le competenze e le funzioni che le norme del decreto legislativo n. 163/06 attribuiscono ai singoli ministeri sono svolte dai corrispondenti assessorati regionali; le competenze e le funzioni che la disciplina statale attribuisce al comitato interministeriale programmazione economica -CIPE- sono svolte dalla Giunta regionale.

Commento

Alla Giunta regionale, per l’attuazione del documento strategico regionale per le politiche di coesione 2007-2013, è affidato il compito di individuare i grandi progetti aventi ad oggetto opere infrastrutturali ed insediamenti produttivi di rilevante interesse regionale, per la cui  progettazione, approvazione e realizzazione si applicano le disposizioni contenute nel  decreto legislativo n. 163/2006 “Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE”, in particolare si fa riferimento ai seguenti articoli:

164. Progettazione;

165. Progetto preliminare. Procedura di valutazione di impatto ambientale e localizzazione;

166. Progetto definitivo. Pubblica utilità dell’opera;

167. Norme generali sulla procedura di approvazione dei progetti;

168. Conferenza di servizi e approvazione del progetto definitivo;

169. Varianti;

170. Interferenze;

171. Risoluzioni delle interferenze;

172. La società pubblica di progetto;

173. Modalità di realizzazione;

174. Concessioni relative a infrastrutture;

175. Promotore;

176. Affidamento a contraente generale;

177. Procedura di aggiudicazione;

178. Collaudo;

180. Disciplina regolamentare.

Le competenze, che nel suddetto decreto legislativo sono svolte dai ministeri, sono attribuite ai corrispondenti assessorati regionali, mentre le competenze che la disciplina statale attribuisce al comitato interministeriale programmazione economica -CIPE- sono svolte dalla Giunta regionale.

Document info
Document views211
Page views211
Page last viewedSat Dec 10 20:58:57 UTC 2016
Pages74
Paragraphs1062
Words28181

Comments