X hits on this document

170 views

0 shares

0 downloads

0 comments

46 / 74

Articolo 29

Modifiche alla legge regionale 13/96

1. All’articolo 3  della  legge regionale 5 giugno 1996, n. 13, il comma 1 è così integrato:

“dopo le parole “ l.r. 5 giugno 1996, n. 13 aggiungere “la norma di cui al comma 1 non si applica ai consiglieri che hanno versato i contributi per almeno 15 anni.”

2. All’articolo 6, comma 5,  modificato dalla legge regionale 2 luglio 1997, n. 17, articolo 5, le lettere a), b), c) e d) della legge regionale n. 13/96, sono così modificate:

a)

“Ai consiglieri regionali residenti fuori dal capoluogo sede del Consiglio regionale che non hanno a disposizione in uso permanente un’autovettura di servizio è corrisposto un rimborso delle spese di trasporto determinato sulla  base:

1)    del costo chilometrico previsto dalle vigenti tabelle ACI;

2)   della   percorrenza   chilometrica  tra  il  comune   di  residenza  ed  il  comune  sede  del

                         Consiglio   regionale ovvero dietro presentazione dei biglietti di viaggio.

b)

Ai consiglieri regionali residenti nel capoluogo sede del consiglio regionale è corrisposto un rimborso forfettario pari ad euro 100”.

                3. L’articolo 8 della legge regionale  n. 13/96,  è modificato come segue:

a)

il comma 2 è sostituito dal seguente:

 “2. L’assenza  è  rilevata  dalla  mancata  apposizione  della firma sul registro delle presenze,  

 ovvero dalla mancata partecipazione  alla  votazione  per  appello  nominale, qualora venga a

 mancare il numero legale”

b)

 il comma 3 è sostituito dal seguente:

“3. Non è considerato assente il Consigliere che, prima della votazione per appello nominale, abbandona i lavori del consiglio per dissenso espressamente dichiarato in aula.”

4. Il secondo capoverso del comma 3 dell’articolo 10 della legge regionale n. 13/96 è soppresso.

5. Alla tabella dell’articolo 12 della legge regionale n. 13/96, nella colonna degli anni di contribuzione sopprimere  “16 ed oltre “ e aggiungere dopo il numero “15” la locuzione “ed oltre” e nella colonna della percentuale di calcolo sopprimere “63%” e sostituire “60%” con “63%”.

6. All’articolo 15 della legge regionale n. 13/96 aggiungere il seguente comma:

“4. Il consigliere regionale che ha già versato il contributo di cui all’articolo 3 nelle legislature precedenti, ha facoltà, qualora nel corso della legislatura corrente cessi dal mandato, di continuare il versamento per il tempo occorrente per il completamento della intera legislatura in corso”.

Commento

La legge regionale 13/96 detta “Nuove disposizioni in materia di trattamento indennitario agli eletti alla carica di consigliere regionale della regione Campania”.

L’articolo 8 relativo alle “detrazioni per assenze” è modificato: secondo la nuova disposizione viene considerato assente  non solo il consigliere che non firma il registro delle presenze, così come era stabilito ante modifica, ma anche il consigliere che non prende parte alla votazione per appello nominale, qualora venga a mancare il numero legale.

Il comma 3, dell’art. 8, ante modifica, si limitava a disporre che non era considerato assente il consigliere che dichiarava dissenso e/o altre motivazioni politiche. La nuova disposizione prevede, invece, che il consigliere che abbandona i lavori del Consiglio prima della votazione per appello nominale, non è considerato assente qualora abbia espressamente dichiarato in aula il proprio dissenso.

Document info
Document views170
Page views170
Page last viewedTue Dec 06 20:20:06 UTC 2016
Pages74
Paragraphs1062
Words28181

Comments