X hits on this document

213 views

0 shares

0 downloads

0 comments

37 / 69

SAP Best Practices SAP Best Practices Baseline Package: Obiettivi della soluzione  

Questa sezione descrive il trasferimento di stock tra due divisioni di società diverse. Il processo utilizza un ordine d'acquisto con una divisione fornitrice in qualità di fornitore. Nell'ordine d'acquisto vengono fissati il prezzo e le condizioni relative al fornitore (divisione fornitrice).

I materiali necessari sono presenti nello stock disponibile presso la divisione fornitrice. La quantità di stock per il materiale RAW20(R20) nella divisione fornitrice (DIVISIONE di produzione 1(1000)) e nel magazzino (1030) viene creata mediante una semplice registrazione MM (transazione mb1c, tipo di movimento 501 o 561).

3.7 Controllo e pianificazione della produzione

3.7.1 Pianificazione della logistica

La finalità della pianificazione della logistica è garantire che la domanda futura possa essere soddisfatta con le risorse aziendali disponibili e individuare situazioni nelle quali non è possibile soddisfare la domanda in tempo o nelle quantità desiderate.  

A volte questo processo viene chiamato Pianificazione vendite e produzione. Il processo si svolge in una sessione simulata e a un livello aggregato (di norma gruppo di prodotti). Una volta trovato un piano di produzione fattibile che soddisfi la domanda, questo può essere utilizzato come base per la pianificazione della produzione operativa (MRP e pianificazione dettagliata capacità).

Gli scenari Best Practice di questa sezione coprono il seguente workflow di pianificazione:

Pianificazione/previsione della domanda futura

Pianificazione della produzione aggregata compreso il controllo della capacità al fine di verificare, a livello di gruppo di prodotti, se la domanda può essere soddisfatta (utilizzando la funzionalità SOP)

Trasferimento dei risultati alla Pianificazione a lungo termine (utilizzando il modulo LTP) per poter simulare il fabbisogno di materiale in base al/ai piano/i di produzione

La pianificazione si svolge in versioni di pianificazione separate (simulative) interne a LTP

Revisione e rettifiche dei fabbisogni pianificati secondo necessità

Una volta accettati i fabbisogni simulati, la domanda (fabbisogni indipendenti) viene poi trasferita alla gestione della domanda attiva per MRP dettagliata e schedulazione / pianificazione della produzione nella versione attiva.

3.7.2 Produzione per magazzino – Produzione discreta

Lo scenario Produzione per magazzino (MTS) tratta i seguenti argomenti:

Produzione indipendente dall'ordine cliente utilizzando la produzione per magazzino (MTS) / l'elaborazione dell'ordine di produzione.

Fabbisogni indipendenti pianificati

Produzione avviata da un piano di produzione

Produzione per magazzino - Produzione a due livelli per sottoassemblaggio e prodotto finito

Utilizzo delle versioni di produzione

Ampliamento facoltativo: numero di serie del prodotto finito

Ampliamento facoltativo: lavorazione esterna

Ampliamento facoltativo: elaborazione della gestione partite

© SAP AGPagina 37 di 77

Document info
Document views213
Page views213
Page last viewedTue Jan 17 13:30:36 UTC 2017
Pages69
Paragraphs2164
Words27204

Comments