X hits on this document

Word document

Disposizioni finanziarie per la redazione del bilancio annuale 2004 e pluriennale 2004 - - page 28 / 98

284 views

0 shares

1 downloads

0 comments

28 / 98

CAPO II

Disposizioni in materia di entrate

Art. 81

Esenzioni dal pagamento della Tassa Automobilistica

1.

Ai casi di esenzione previsti dall’art. 17 del DPR 39/1953 e successive modificazioni ed integrazioni, sono aggiunti i seguenti:

a)

le autoambulanze adibite all’espletamento di servizi urgenti e di soccorso, i veicoli ad esse assimilati, adibiti al trasporto di plasma ed organi ed i mezzi destinati al servizio di estinzione degli incendi, di proprietà delle strutture del Servizio Sanitario Nazionale, delle associazioni di volontariato iscritte nel registro regionale di volontariato ai sensi della L.R. 37/1993 e nell’albo regionale per la Protezione Civile istituito ai sensi della L.R. 58/1989, delle cooperative sociali iscritte nell’apposito albo regionale ai sensi della L.R. 85/1994 e delle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (Onlus);

b)

i mezzi adattati, adibiti al trasporto di disabili ed al servizio di estinzione degli incendi, di proprietà delle strutture del Servizio Sanitario Nazionale, di associazioni di volontariato iscritte nel registro regionale di volontariato ai sensi della L.R. 37/1993 e nell’albo regionale per la Protezione Civile istituito ai sensi della L.R. 58/1989, delle cooperative sociali iscritte nell’apposito albo regionale ai sensi della L.R. 85/1994 e delle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (Onlus);

c)

tutti i mezzi al compimento del ventesimo anno di immatricolazione, purché inseriti nell’elenco F.M.I. (Moto) e nel registro FIAT italiano (Auto).

2.

La destinazione, l’uso nonché gli adattamenti dei veicoli, devono risultare dalla carta di circolazione.

3.

Fatte salve le esenzioni già autorizzate dal Ministero delle Finanze, per ottenere il diritto alle nuove esenzioni, è necessario presentare apposita istanza alla Regione Abruzzo, lo stesso decorre dal periodo tributario in corso all’atto dell’invio dell’istanza.

4.

I beneficiari delle esenzioni sono tenuti a comunicare alla struttura regionale competente in materia tributaria, ogni variazione di natura soggettiva o oggettiva intervenuta nei requisiti che hanno determinato il diritto alle esenzioni nel termine perentorio di trenta giorni dalla data in cui la variazione si è verificata. L’omessa comunicazione comporta il pagamento del tributo oltre sanzioni ed interessi.

5.

Al termine del regime di esenzione si applicano le norme previste per i veicoli di nuova immatricolazione, con decorrenza dallo stesso mese in cui cessa l’esenzione.

Art. 82

Definizione delle situazioni debitorie nei confronti della Regione Abruzzo per i concessionari della riscossione delle tasse automobilistiche

1.

La Regione Abruzzo consente, in via straordinaria, ai concessionari della riscossione delle tasse automobilistiche, di regolarizzare le situazioni debitorie derivanti dai mancati riversamenti del tributo per il periodo: 1.1.1999 - 31.12.2002.

Document info
Document views284
Page views284
Page last viewedSun Dec 11 14:06:40 UTC 2016
Pages98
Paragraphs2678
Words37200

Comments