X hits on this document

Word document

Disposizioni finanziarie per la redazione del bilancio annuale 2004 e pluriennale 2004 - - page 31 / 98

237 views

0 shares

1 downloads

0 comments

31 / 98

finestre, lucernai e abbaini a condizione che si rispettino i caratteri formali e strutturali dell’edificio.

5.

Gli interventi finalizzati al recupero abitativo dei sottotetti sono classificati come ristrutturazione edilizia e comportano la corresponsione degli oneri concessori previsti dalla normativa vigente.

6.

Il recupero abitativo dei sottotetti esistenti alla data di entrata in vigore della presente legge è consentito anche in deroga alle normative vigenti in materia, nonché degli strumenti urbanistici comunali vigenti o in itinere e dei regolamenti edilizi vigenti.

7.

Entro 30 giorni dalla pubblicazione della presente legge, il Consiglio comunale, con atto motivato, può disporre l’esclusione del territorio comunale dall’applicazione della presente legge.

8.

Il recupero abitativo dei sottotetti comporta la corresponsione del contributo relativo al costo di costruzione ed in misura doppia degli oneri di urbanizzazione previsti dalla L.R. 89/1998. Il maggior onere di urbanizzazione sarà versato per il 50% al Comune e per la restante parte alla Regione Abruzzo per i fini e gli obiettivi delle leggi regionali che dispongono interventi a favore dei Comuni.

9.

La domanda di concessione edilizia per il recupero abitativo dei sottotetti deve essere inoltrata al Comune di competenza entro e non oltre sessanta giorni dalla data di pubblicazione della presente legge. Contestualmente alla proposizione della domanda il richiedente deve corrispondere il maggior onere spettante alla Regione mediante versamento sul conto corrente postale n. 13633672 intestato alla Regione Abruzzo. Nell’ipotesi di diniego della concessione la somma verrà restituita al richiedente.

10.

Nello stato di previsione dell’entrata del bilancio regionale è istituito nell’ambito della UPB 03.05.002 il Cap. 35020 denominato: Entrate derivanti dal 50% degli oneri di urbanizzazione per il recupero dei sottotetti, con uno stanziamento di € 11.000.000,00.

11.

Le entrate di cui al comma 10 del presente articolo sono finalizzate tassativamente nel seguente ordine:

-

per l’importo di € 1.000.000,00 sul Cap. di spesa 141001 denominato: Intervento straordinario alle Imprese di Pesca danneggiate dalla moria di vongole dell’anno 2003 - UPB 07.01.012;

-

per l’importo di € 2.000.000,00 sul Cap. di spesa 12113 denominato: Spese per acquisizione e locazioni finanziarie del patrimonio immobiliare per le Sedi di Pescara - UPB 02.02.002;

-

per l’importo di € 2.500.000,00 sul Cap. di spesa 152319 denominato: Finanziamenti ai Comuni per la realizzazione di opere di rilevanza regionale – L.R. 50/2001 - UPB 04.02.001;

-

per l’importo di € 1.000.000,00 sul Cap. di spesa 22446 denominato: Interventi per la stabilizzazione dei lavoratori impegnati in attività socialmente utili - UPB 11.02.005;

-

per l’importo di € 2.500.000,00 sul Cap. di spesa 42410 denominato: Interventi per l’attuazione del Diritto allo Studio - UPB 10.02.001;

-

per l’importo di € 500.000,00 sul Cap. di spesa 51611 denominato: Contributo al CIAPI per spese correnti e per il consolidamento del centro in funzione di supporto alle province in sede di esercizio delle funzioni - UPB 11.01.003;

Document info
Document views237
Page views237
Page last viewedWed Dec 07 10:41:37 UTC 2016
Pages98
Paragraphs2678
Words37200

Comments