X hits on this document

Word document

Disposizioni finanziarie per la redazione del bilancio annuale 2004 e pluriennale 2004 - - page 45 / 98

280 views

0 shares

1 downloads

0 comments

45 / 98

1.

Nel comma 1 dell'art. 18 Tit. III della L.R. 146/1996, viene cancellata la frase «A decorrere dall'esercizio 1997 ... (omissis) ... il bilancio di esercizio.»

2.

Viene introdotto il comma 2 all'art. 18 Tit. III della L.R. 146/1996, con il seguente testo:

«2.Oltre al bilancio pluriennale di previsione e al bilancio preventivo economico annuale, disciplinati come strumenti della programmazione della presente legge, ciascuna azienda deve obbligatoriamente adottare il bilancio di esercizio».

Art. 109

Modifiche all’art. 19 Tit. III della L.R. 146/1996

1.

Il comma 3 dell'art. 19 Tit. III della L.R. 146/1996 viene integralmente sostituito dal seguente:

«3.Entro 30 giorni dalla trasmissione di cui al punto a) del comma 6, art. 7, il Direttore generale trasmette alla Giunta, per l'approvazione, il bilancio pluriennale di previsione, il bilancio economico preventivo annuale con allegati il budget e la relazione di accompagnamento, il Piano generale di organizzazione e il Piano annuale delle dinamiche complessive del personale. Entro lo stesso termine, il Direttore generale trasmette i documenti di cui al comma precedente al Comitato ristretto dei sindaci il quale, entro il termine perentorio di 15 giorni dalla data di trasmissione, può rimettere le proprie osservazioni alla Giunta regionale».

2.

All' art. 19 Tit. III della L.R. 146/1996 viene aggiunto il seguente comma 3bis:

«3bis.La Giunta regionale, tramite l'Assessorato competente per materia, adotta tutte le iniziative volte ad adeguare, sentito il Direttore generale, i documenti programmatici di cui al comma 3 al fine di consentirne l'approvazione».

3.

Il comma 4 dell'art. 19 Tit. III della L.R. 146/1996 viene integralmente sostituito dal seguente:

«4.Decorsi 90 giorni dal termine di cui al comma 1 del presente articolo, la mancata o incompleta trasmissione dei documenti di cui al precedente comma 3 costituisce violazione del principio di buon andamento dell'amministrazione e costituisce grave motivo ai fini della risoluzione del contratto del Direttore generale, ai sensi dell'art. 3 comma 7 D.Lgs. 502/1992 e successive modificazioni».

4.

All' art. 19 Tit. III della L.R. 146/1996 viene aggiunto il seguente comma 4bis:

«4bis.Entro il termine di 30 giorni dalla trasmissione dei documenti di cui al comma 3, la Giunta regionale può emettere formale provvedimento di approvazione degli strumenti della programmazione dell'Azienda per l'esercizio di riferimento; la mancata manifestazione di volontà da parte della Giunta regionale entro lo stesso termine comporta l'automatica approvazione dei citati strumenti».

5.

Il comma 5 dell'art. 19 Tit. III della L.R. 146/1996 viene integralmente sostituito dal seguente:

«5.Entro lo stesso termine di cui al comma precedente, la Giunta regionale può, nel rispetto del principio di autonomia delle Aziende sancito dalla presente legge e dalla normativa nazionale e fermo restando l'adozione delle iniziative di cui al comma 5 del presente articolo, emanare un atto di rigetto motivato degli strumenti della programmazione qualora ravvisi che gli stessi, tutti o anche un solo documento, non siano coerenti con:

Document info
Document views280
Page views280
Page last viewedSun Dec 11 08:08:34 UTC 2016
Pages98
Paragraphs2678
Words37200

Comments