X hits on this document

Word document

Disposizioni finanziarie per la redazione del bilancio annuale 2004 e pluriennale 2004 - - page 47 / 98

249 views

0 shares

1 downloads

0 comments

47 / 98

e)

le risultanze finali e la valutazione sulla gestione budgetaria per l'esercizio di riferimento».

Art. 112

Modifiche all’art. 22 Tit. III della L.R. 146/1996

1.

Il titolo dell'art. 22 Tit. III della L.R. 146/1996 «Pubblicità del bilancio di esercizio» viene modificato in «Pubblicità ed approvazione del bilancio di esercizio».

2.

Nel comma 1 dell'art. 22 Tit. III della L.R. 146/1996, la data «30 giugno» è sostituita dalla data «30 aprile».

3.

Il comma 4 dell'art. 22 Tit. III della L.R. 146/1996 è integralmente sostituito dal seguente:

«4.La Giunta regionale, entro 60 giorni dal termine di cui al precedente comma 1, approva il Bilancio di esercizio ovvero, anche sulla base della relazione del Collegio dei revisori, può adottare provvedimento motivato di rigetto dell'approvazione del Bilancio qualora lo stesso risulti non rispondente alle risultanze delle scritture contabili o redatto in violazione della legge nazionale e regionale; ove possibile, la Giunta, per il tramite dell'Assessorato competente per materia, sentito il Direttore generale, o eventualmente a mezzo di un Commissario ad acta appositamente nominato, modifica ai fini di cui sopra il Bilancio di esercizio, anche alla luce delle osservazioni del Collegio dei revisori».

Art. 113

Modifiche all’art. 23 Tit. III della L.R. 146/1996

1.

Il comma 3 dell'art. 23 Tit. III della L.R. 146/1996 è integralmente sostituito dal seguente:

«3.Nei casi in cui nel bilancio di esercizio si evidenzi una perdita di esercizio, il Direttore generale fornisce adeguata rappresentazione delle cause che l'hanno determinata nella relazione sulla gestione di cui al comma 1 dell'art. 21 della presente legge. La perdita va iscritta in apposita voce del Patrimonio netto con specifica indicazione dell'anno in cui si è prodotta. Il Direttore generale, in sede di adozione del bilancio preventivo economico annuale e del budget dell'esercizio successivo, predispone un piano dettagliato per il recupero delle perdite accumulate su un orizzonte temporale pari a quello previsto per il Piano strategico. In ogni caso gli eventuali risparmi prodotti e iscritti in bilancio sono destinati integralmente a copertura delle perdite di esercizio. Qualora la perdita di esercizio risulti rilevante, e la stessa rappresenti un grave scostamento rispetto ai risultati preventivati nell'ambito degli strumenti della programmazione, ovvero qualora della perdita stessa venga data un'inadeguata giustificazione nella relazione sulla gestione, la Giunta regionale può ritenere sussistente un grave motivo ai fini della risoluzione del contratto del Direttore generale ai sensi dell'art. 3 comma 7 D.Lgs. 502/1992 e successive modificazioni».

Document info
Document views249
Page views249
Page last viewedThu Dec 08 04:39:05 UTC 2016
Pages98
Paragraphs2678
Words37200

Comments