X hits on this document

PDF document

CODICE DEONTOLOGICO TESTO VIGENTE - page 1 / 13

31 views

0 shares

0 downloads

0 comments

1 / 13

CODICE DEONTOLOGICO TESTO VIGENTE

MODIFICAZIONI AL CODICE DEONTOLOGICO APPROVATE DAL C.N.F. NELLA SEDUTA DEL 27 GENNAIO 2006

ARTICOLO 7

ARTICOLO 7

Dovere di fedeltà

Dovere di fedeltà

E’ dovere dell’avvocato svolgere con fedeltà la E’ dovere dell’avvocato svolgere con fedeltà la

propria attività professionale.

propria attività professionale.

Costituisce infrazione disciplinare il comportamento dell’avvocato che compia consapevolmente atti contrari all’interesse del

I. Costituisce comportamento consapevolment

infrazione disciplinare il dell’avvocato che compia e atti contrari all’interesse del

proprio assistito.

proprio assistito.

II. L’avvocato deve esercitare la sua attività anche nel rispetto dei doveri che la sua funzione gli impone verso la collettività per la salvaguardia dei diritti dell’uomo nei confronti dello Stato e di ogni altro potere.

ARTICOLO 10 Dovere di indipendenza

ARTICOLO 10 Dovere di indipendenza

Nell’esercizio dell’attività professionale l’avvocato ha il dovere di conservare la propria indipendenza e difendere la propria libertà da pressioni o condizionamenti esterni. I. L’avvocato non deve tener conto di interessi riguardanti la propria sfera personale. II. L’avvocato non deve porre in essere attività commerciale o di mediazione. III. Costituisce infrazione disciplinare il comportamento dell’avvocato che stabilisca con soggetti che esercitano il recupero crediti per conto terzi patti attinenti a detta attività.

Nell’esercizio dell’attività professionale l’avvocato ha il dovere di conservare la propria indipendenza e difendere la propria libertà da pressioni o condizionamenti esterni. I. L’avvocato non deve tener conto di interessi riguardanti la propria sfera personale. II. Costituisce infrazione disciplinare il comportamento dell’avvocato che stipuli con soggetti che esercitano il recupero crediti per conto terzi patti attinenti a detta attività.

ARTICOLO 13 Dovere di aggiornamento professionale

ARTICOLO 13 Dovere di aggiornamento professionale

E’ dovere dell’avvocato curare costantemente la propria preparazione professionale, conservando e accrescendo le conoscenze con particolare riferimento ai settori nei quali svolga l’attività. I. L’avvocato realizza la propria formazione permanente con lo studio individuale e la partecipazione a iniziative culturali in campo giuridico e forense.

E’ dovere dell’avvocato curare costantemente la propria preparazione professionale, conservando e accrescendo le conoscenze con particolare riferimento ai settori nei quali svolga l’attività. I. L’avvocato realizza la propria formazione permanente con lo studio individuale e la partecipazione a iniziative culturali in campo giuridico e forense. II. E’ dovere deontologico dell’avvocato quello di rispettare i regolamenti del Consiglio Nazionale Forense e del Consiglio dell’ordine di appartenenza concernenti gli obblighi e i programmi formativi.

1

Document info
Document views31
Page views31
Page last viewedSat Dec 10 11:25:01 UTC 2016
Pages13
Paragraphs562
Words6419

Comments