X hits on this document

126 views

0 shares

0 downloads

0 comments

19 / 51

DISSABBIATURA

Osservazioni:

1) Le particelle con dimensioni più piccole di quelle di progetto vengono in parte rimosse in parte restano nell’effluente, proporzionalmente alla loro velocità di sedimentazione.

Frazione rimossa (particelle di dimensione n) =

0,01

5

0

1,926E-04

2,44E-04

12

0,02

9

5

7,703E-04

4,88E-04

11

0,10

11

14

3,081E-03

9,77E-04

10

0,39

14

25

1,232E-02

1,95E-03

9

1,56

10

39

4,930E-02

3,91E-03

8

6,25

13

49

1,972E-01

7,81E-03

7

25,00

15

62

7,888E-01

1,56E-02

6

100

10

77

3,155E+00

3,13E-02

5

100

8

87

1,262E+01

6,25E-02

4

100

5

95

5,048E+01

0,125

3

100

0

100

2,019E+02

0,25

2

% frazione rimossa

%composizione per classe

% passante

V sed (m/h)

D (mm)

-Log2 D

2) Poiché nell’equazione di Stokes dipende dalla temperatura, il funzionamento del comparto dissabbiatore è variabile in funzione della temperatura. Al diminuire della temperatura diminuisce la rimozione delle particelle (aumenta la dimensione della più piccola particella totalmente rimossa)

dimensione superiore a quella di progetto – RIMOZIONE COMPLETA

dimensione inferiore a quella di progetto – RIMOZIONE PARZIALE

Document info
Document views126
Page views126
Page last viewedSun Dec 04 01:58:34 UTC 2016
Pages51
Paragraphs933
Words4417

Comments