X hits on this document

637 views

0 shares

0 downloads

0 comments

106 / 299

21° giorno del primo mese di Chel: Festa della primavera. Soprattutto nelle culture elfiche, e in quelle prettamente contadine, questa giornata è festeggiata con festival e sagre, in onore dell’arrivo della bella stagione.

25° giorno del secondo mese di Chel: Festa dell’Imperatore. In questa data, nell’Impero Asa, chiudono tutte le attività, si indicono giochi e spettacoli, in onore dell’imperatore.

12° giorno del terzo mese di Chel

1° giorno del primo mese di Kinich: Festa della Fondazione. Si festeggia in questa data simbolica, a Neapolis, la ricorrenza della fondazione della città. Giochi e spettacoli si susseguono per tre giorni interi, culminando con una solenne messa tenuta dla pontefice stesso.

Ultima settimana del terzo mese di Kinich: Festival dello Spauracchio. Questo festival prende il nome da un antica tradizione vernentiana, di ridere in faccia alla paura e alla morte, travestendosi da ogni genere di mostruosità e paura repressa. Per un intera settimana si prende in giro la morte, e ciò che terrorizza l’animo umano. Questa tradizione è poi stata esportata anche nelle altre città ethuliche, e da alcuni anni anche in altri parti di Anairon. Il festival culmina in un grande incontro in cui si uccide, metaforicamente parlando, il costume più orrendo e spaventevole. Gli elfi disprezzano in particolar modo questo festival, trovandolo di cattivo gusto, per non dire blasfemo.

15° giorno del primo mese di Atachel: Ricorrenza della vittoria di Patavium. Per la Confederazione ethulica è festa nazionale, e nelle più grandi città vi sono rappresentazioni della vittoria, ed è meglio per gli orchi non farsi trovare in strada.

18° giorno del terzo mese di Atachel: Ricorrenza dei funerali di Aldebando Monfalco. Il generale mediolanumense che sconfisse le orde del Lupo Bianco viene ricordato in ogni città della Confederazione. E’ periodo di lutto, ma anche di ricordo, e sante messe sono dette in ogni luogo.

Nicolò Rossi

Torna all’Indice

7) Le razze di Anairon

a)Umani

Non si può dare una singola definizione del concetto di “umano”. Per ogni città, per ogni regione, per ogni regno, dovrebbe essere data una definizione differente, tanti sono i tipi di umano che affollano Anairon. Dai più sconosciuti e lontani recessi delle Terre Selvagge, alle più popolate città dell’Ethulia, dai deserti assolati e aridi delle Terre Gialle, alle fredde foreste del Reich, gli uomini si sono diffusi, e hanno stabilito il loro dominio. Solo i climi più estremi, o gli ambienti più inospitali, hanno potuto scoraggiare lo spirito di scoperta e adattamento che è proprio della razza umana. Non hanno la grazia o la saggezza degli elfi, ne la tempra dei nani, o lo spirito dei mezz’uomini, ma si puù dire, che a differenza di tutte le altre razze, gli umani posseggano tutti questi aspetti, ed è proprio questo insieme di qualità, a farne la razza dominante.

Salvo pochissime eccezioni, gli umani si possono trovare in ogni regno, in ogni città, a stretto contatto con i membri delle altre razze.

La loro vita media si aggira intorno ai quaranta anni, ma può variare molto da zona a zona, e all’intenro della stessa zona, dipende molto dalla qualità della vita condotta. Nobili e alti funzionari

Document info
Document views637
Page views637
Page last viewedSat Dec 03 15:59:12 UTC 2016
Pages299
Paragraphs4144
Words177797

Comments