X hits on this document

856 views

0 shares

0 downloads

0 comments

141 / 299

la nascita di una tale entità politica, c'è voluta un invasione esterna di tale portata da mettere in pericolo tutta la penisola Ethulica per convincerci  della necessità di costituire un'alleanza simile”.

Aldebando Monfalco sul letto di morte.

La Confederazione Ethulica prende vita ufficialmente il 1° giorno del secondo mese di Kin del 2012.

In realtà, le basi per la sua nascita, affondano nel Concilio Ethulico indetto a Florenzia il 17° giorno del secondo mese di Kinich del 2011 dove erano presenti tutte le entità politiche della penisola per decidere il da farsi rispetto all'invasione del Lupo Bianco, che minacciava di estendersi a tutta la penisola una volta che Mediolanum fosse caduta.

In tale concilio, oltre ad essere appianate tutte le dispute esistenti fra i vari stati, ancora latenti dopo la fine della guerra ethulica e la firma del precario trattato di Siena, viene istituita un'alleanza fra vari stati detta Lega Panethulica a cui aderirono Mediolanum, Mons Ferratus, Gradara e Ghaz Gheneva.

Di sicuro il merito di tutto ciò va in primis al generale Monfalco, che con il suo carisma e la sua eloquenza è riuscito prima a riunire e poi a convincere i capi dei vari regni a fare questa alleanza. Da non scordare anche l'apporto di Papa Adhorsen, di certo senza l'appoggio di un entità politica così influente nella penisola nulla sarebbe potuto andare a buon fine.

Il successo inaspettato della Lega contro il Lupo Bianco, appiana definitivamente le divergenze fra i vari regni, in particolare fra Mediolanum, Neapolis e Mons Ferratus.

Le ultime due, anche se non colpite direttamente dall'esercito del Lupo Bianco, divengono consce della propria mediocrità in campo internazionale.

Neapolis infatti aveva subito per tutto il 2011 le angherie della flotta Asa che aveva saccheggiato in lungo e in largo le sue coste.

Mons ferratus invece era stata pesantemente messa in crisi dalle pressioni ricevute da Taur Ruum per mettere al bando il Culto del Trifoglio.

Consci di tutto ciò, i capi dei tre regni si incontrano in via ufficiosa per i funerali del Generale Monfalco il 18° giorno del terzo mese di Atachel, a casa del defunto Vassallo, ospitati dal figlio PierAldebando.

La riunione và avanti per più di otto ore. Dopo tale tempo, PierAldebando Monfalco, portavoce del concilio di Mediolanum, annuncia la stesura del "Trattato di Arcorium", ovvero un trattato che legherà le tre grandi potenze, innanzitutto dal punto di vista commerciale, abolendo dazi e dogane tra i tre Regni, e dal punto di vista militare con un patto di alleanza reciproca, in caso di minacce sia interne che esterne, a tempo indeterminato. Con questo atto, firmato da PierAldebando Monfalco, dal Conte Ferdinando Fortevento console di Neapolis e dal plenipotenziario del Regno di Mons Ferratus Saverio Grantoro, anni di rancori e inimicizie vengono messi definitivamente da parte.

Il trattato fin da subito lascia aperto uno spiraglio a qualsiasi altro regno voglia prendervi parte.

Il primo giorno del secondo mese di Kin del 2012 vi è la riunione ufficiale dei capi dei tre Regni, sempre ad Arcorium. Sono presenti oltre ad PierAldebando Monfalco, Papa Adhorsen e il console Umano di Mons Ferratus Carlo Aurelio Gianpaoli. Dopo svariate ore di contrattazioni, viene sancita non più un'alleanza, ma una vera e propria fusione dei tre Regni. Questa unione prende il nome di Confederazione ethulica.

La Confederazione si fonda appunto su di un principio di unione politica, economica e militare che in ogni caso lascia un certo grado di libertà a quelle che d'ora in poi verranno chiamate Regioni. La Confederazione è retta da un concilio detto Concilio dei Tre, di cui fanno parte PierAldebando Monfalco, Papa Adhorsen e Carlo Aurelio Gianpaoli. Il Concilio dei Tre ha il controllo dell'esercito e rappresenta la Confederazione nella politica estera. Dal punto di vista legislativo le tre regioni rimangono al momento indipendenti, ma è in atto la stesura di un codice che raggruppa e fonde le leggi dei tre ex Regni, per dare unitarietà anche sotto questo profilo.

E’ ora in costruzione la città che ospiterà il Concilio dei Tre e che sarà la capitale della Confederazione. Sorgerà a circa ottanta kilometri a nord di Felsinea e prenderà il nome di Vittoria.

Document info
Document views856
Page views856
Page last viewedSat Dec 10 19:34:37 UTC 2016
Pages299
Paragraphs4144
Words177797

Comments