X hits on this document

823 views

0 shares

0 downloads

0 comments

151 / 299

Riccardo Quinzi: Di nobili origini, Riccardo è un personaggio straordinario. Già a trent’anni è cavaliere del sesto raggio, all’interno dell’Ordine del Palazzo. Pur essendo gracile e ben poco adatto al campo di battaglia, Riccardo è un ingegnere imbattibile. E’, infatti, sempre stato attratto dai lavori dei muratori di casa, dei fabbri e degli stagnini. Questa esperienza, e la sua assurda incapacità di provare dolore fisico e paura hanno già trasformato Riccardo in una leggenda.

Ordelaffio di Gancorti: Il vecchio ed esperto cavaliere dell’ottavo raggio è stato il faro neapolitano nella disfatta dei tre anni. Ordelaffio non è mai stato avvezzo alla vita di corte ed alle sue leggi. Egli è un uomo di fede e campi di battaglia. Questa sua incapacità di accettare la diplomazia e l’intrigo lo hanno portato molto spesso sull’olro di morti un po’ troppo macchinate. Ordelaffio regge, resiste, e non molla. Il Capo dei Cavalieri del Santuario ha dedicato la vita al Papa ed al Sole, e non tradirà la sua parola. Ora che l’incolumità del Papa è in pericolo, si sta impegnando attivamente perchè non accada nulla di spiacevole al Pontefice.

Santiago Mascalto: Il giovane commerciante, di origini liberiane, è l’eroe del mercato neapolitano. Le sue capacità e le sue ambizioni sono conosciute a tutti, così quanto i suoi vizi. Santiago è un personaggio tormentato ed ambiguo: capace di ottenere enormi fortune in pochissimo tempo, le dilapida in una notte sola. Molti pensano che Santiago non possa essere sia il grande ed accorto mercante, conquistatore di tutti i porti, ed allo stesso tempo lo spendaccione frequentatore di orge, amante del vino e dei fanciulli. Il segreto, forse, sta proprio dentro Santiago.

Cherubino Fideli: Consigliere Papale istituito subito dopo l’entrata a far parte nella Confederazione Ethulica, è un uomo che si è distinto per il suo genio militare e amministrativo. E’ un uomo garbato e gentile ma che non si fa frivoli a stringere il pugno quando è necessario. Ha fatto tornare al vecchio splendore l’esercito Neapolitano, ottimizzando il loro addestramento. E’ alle dirette dipendenze del Papa e esercita le sue funzioni per suo conto ora che il Papa è debilitato da una malattia.

Amanda Nestori: il Magistrato Nestori è una donna sulla quarantina, bella da incantare, ma di certo non adatta alle feste. Essa infatti è stata ordinata Paladino da quando era una bambina, ma ha deciso di servire all’interno della Guardia urbana. Essa ora è il peggiore incubo di tutti i criminali neapolitani. Gestisce la legge neapolitana con rigore, ma anche con intelligenza: è sempre attenta alle usanze e al compromesso. Per questo si è da tempo attirata le ire dei Nordici.

Ferdinando Fortevento: Console di Neapolis, ha firmato di sua mano il trattato che ha legato il Regno di Neapolis alla Confederazione Ethulica. Figura carismatica e di rilievo nell’amministrazine civile del territorio Neapolitano, è un tradizionalista, molto legato agli usi Neapolitani. Vede, nell’unione delle tre potenze Ethuliche e dalla rinuncia del Papa Massimiano I al potere temporale a favore del Concilio dei Tre, uno spiraglio per chiudere i propri rapporti con il Reich e la famiglia degli Adhorsen.

Anna von Matahus-Adhorsen: La giovane principessina rappresentava la longa manus del Protettore del Reich in Neapolis. La ventenne, infatti, univa fascino a capacità singolari nella gestione di una corte. Spesso è al centro di operazioni in aiuto del non ben visto Papa. Vittima di un attentato alla sua nave, mentre attraversava lo stretto che divide la Trinacria dalla penisola.

Mezzanotte: E’ lo pseudonimo usato dal famigerato capo dell’ordine della Notte. Non si sa nulla di lui e nemmeno il papa sembrerebbe conoscerlo. Mezzanotte infatti ha celato la sua identità e quella dei suoi uomini migliori al Papa, reo di provenire dal Reich, e no nessere un vero neapolitano. Il patriota oscuro continua comunque a lavorare per il bene della città e del Regno, anche se questo non sempre coincide con il rispondere agli ordini papali. Da quando è nata la Confederazione, Mezzanote, e la sua roganizzaizone, sembrano essere spariti nel nulla. I migliori uomini dei Coltelli Dorati sono alla sua ricerca, perchè anche sospettato di aver a che fare con l’uccisione di Anna von Matahus-Adhorsen.

MONS FERRATUS

Mons Ferratus in origine fu fondata da una comunità di elfi adoratori di Chel. Questa pacifica

Document info
Document views823
Page views823
Page last viewedFri Dec 09 13:34:59 UTC 2016
Pages299
Paragraphs4144
Words177797

Comments