X hits on this document

849 views

0 shares

0 downloads

0 comments

163 / 299

bellissima e molto carismatica, questa donna non riesce a controllare pienamente le sue emozioni.

Erone da Alessandria: Senatore del Consiglio Florentino, eletto dopo la morte del Senatore Sclerozi. Erone è un uomo che si sta avvicinando all’anzianità, normalmente di carattere mite, seppur cada facilmente in aggressività verbale e fisica se insultato. E' anche il personaggio più eminente dell'Ordine dei Macchinisti, gruppo di artigiani dalle alte competenze, che cercano di applicare le loro vaste conoscenze in favore del progresso tecnologico.

Massimo Altieri: Senatore del Consiglio Florentino e governatore della città di Felsinea. Uomo sulla trentina, che grazie alla sua abilità commerciale ha raggiunto i massimi livelli all’interno della repubblica. Di carattere sereno e sempre aperto a tutti, ma non sopporta l’idea di cambiare i suoi piani per “errori di percorso”, che egli spesso attribuisce ad altri.

Guglielmo Mascarroni: Senatore del Consiglio Florentino e governatore della città di Siena. Ex capitano di ventura, ora in congedo per l’età avanzata, vanta una lunga carriera militare che, oltre ad aver temprato il suo corpo, ha temprato anche il suo spirito, rendendolo spesso eccessivamente rigido e sentenzioso. Avrebbe voluto partecipare all'ultima battaglia contro l'esercito del Lupo Bianco, suo coetaneo, ma Baldone Zieni ha frustrato il suo desiderio, ottenendo anche il ruolo di rappresentante delle Compagnie Mercenarie Riunite, che prima era suo. Ovviamente Mascarroni nutre un profondo astio nei confronti del giovane capitano di ventura.

Baldone Zieni: Capitano di ventura, cugino della moglie del famoso Senatore Piero Sclerozi, è balzato agli onori della cronaca per aver difeso Florentia con le sue truppe e per averla portata alla vittoria nella battaglia di Montaperti, è conosciuto in tutta Florenzia come “Caccialupi”. Dopo la guerra la sua compagnia è stata assoldata per proteggere tutte le vie commerciali che partono e che arrivano a Florentia, e per questo sta riscuotendo tutt'ora successo per lo zelo con cui compie il suo lavoro. Sa di essere odiato da Mascarroni, e lo ricambia pubblicamente, deridendolo appena può e definendolo “un vecchio pezzo da museo”.  Baldone Zieni è un giovane arrogante, il cui fascino sta raccogliendo rapidamente molti consensi in quella parte di popolazione che ha subito i maggiori danni dalle razzie e scorribande degli orchi.

Leopoldo Albotondi: Senatore del Consiglio Florentino e rappresentante degli Ordini Magici a Florenzia, ha preso il posto del suo predecessore Ignazio De'Severi, deceduto per cause magiche. Insieme ai Senatori Borghezi e Ascani, rispettivamente Gran sacerdote di Kinich e di Itzamna, rappresenta spesso l'oppositore principale alla politica di Arminia Centopelli. Per via delle sue “alleanze di comodo” non è ben visto nei salotti intellettuali più alternativi a Florentia, perciò si è da poco trasferito a Reimas dove ha fatto costruire una piccola torre di magia in cui, insieme a pochissimi uomini fidati, sta procedendo in alcuni studi sul Rift della piccola città.

Luoghi importanti

Fhisa

Paese di modeste dimensioni affacciato sul mar Tirreno. Geograficamente situato in prossimità di Florentia, è divenuto nel tempo il porto della capitale: infatti la popolazione è formata per lo più da pescatori (per quanto riguarda gli uomini) e tessitrici (per quanto riguarda le donne). Fhisa è direttamente sotto il Senato florentino e la sua legislatura, per cui in paese vigono le stesse regole della capitale. Dopo la battaglia di Montaperti il Senato Florentino ha stanziato un fondo per lo sviluppo del porto di Fhisa ed ha ultimato la costruzione di un cantiere navale, a modello vernentiano, con chiari intenti espansionistici.

Seiena

Magnifica città della repubblica, seconda solo alla capitale, della quale imita a grandi linee le infrastrutture e l’edilizia, seppur in scala ridotta. Chiamata anche Città delle Arti, Seiena ospita i migliori maestri di architettura, scultura e pittura, motivo per cui molti giovani aspiranti artisti si recano nella città. Altra particolarità è la suddivisione in casate, rappresentanti i vari quartieri cittadini: esse sono caratterizzate da un simbolo ciascuna, e non hanno specifico valore se non quello di accendere lo spirito di competizione durante i giorni della manifestazione più importante

Document info
Document views849
Page views849
Page last viewedSat Dec 10 09:10:50 UTC 2016
Pages299
Paragraphs4144
Words177797

Comments