X hits on this document

764 views

0 shares

0 downloads

0 comments

210 / 299

Nel 2011 D.N., nella regione di Nuova Liberia, è stata ufficializzata la sede della Chiesa Madre di Atachel, con notevole scontento dei sacerdoti di Kinich, che da secoli detengono di fatto un monopolio religioso su tutta la zona Liberiana.

Liberia

Liberia è il nome che la nobile famiglia dei Salvatierra diede alla regione quando, più di un secolo prima della fondazione di Neapolis stando ai resoconti storici, le popolazioni di pescatori ed allevatori sparse sul territorio si sottomisero e si riunirono in un unico, immenso feudo, nel nome di Kinich.

Liberia è stato un paese estremamente tradizionalista per tutto questo tempo, attaccato alle sue radici e chiuso in sé stesso. Fondamentalmente capace di provvedere a se stesso, grazie alle risorse naturali presenti in abbondanza nel territorio, i contatti con i paesi stranieri sono sempre stati ridotti al minimo; da un lato ciò ha consentito alla nazione di crescere e svilupparsi senza intromissioni straniere, ma dall'altra ha influenzato la crescita stessa del popolo Liberiano.

I Salvatierra hanno da sempre mantenuto il controllo sull'Impero, passandosi lo scettro del potere da padre in figlio. Il loro tipo di dominio è stato descritto da molti dignitari ed esploratori stranieri come una dittatura, in particolare per la ferrea esclusione della magia e degli esperti nelle arti arcane dalla società e per le ripetute repressioni perpetrate nella zona settentrionale dell'Impero, notoriamente un coacervo di rivoltosi e ribelli.

La religione principale è, ovviamente, Kinich, il Luminoso Signore dell'Ordine e la sua chiesa detiene un notevole potere temporale oltre che spirituale, dirigendo le scelte e le preferenze delle migliaia di fedeli.

Nel 2009 D.N., l'ultimo imperatore, Franco Ruiz Alfonso de Salvatierra è morto senza designare ufficialmente un successore e così i due figli, Gomez e Francisco, fratelli gemelli e dunque con identiche pretese al trono, hanno cominciato a litigarsi il regno, senza arrivare a soluzione migliore che dividerlo in due.

Gomez, maturo e forte, abile politico e acuto stratega, feroce condottiero e devoto seguace di Kinich, è risultato essere il successore ideale dell'Imperatore Franco. Supportato dalla maggioranza dei compagni veterani di suo padre, i quali vedevano in lui la naturale prosecuzione del tradizionale dominio dei Salvatierra, nonché dai rappresentanti più eminenti della chiesa di Kinich, Gomez ha voluto nominare il suo regno “Liberia”, ufficialmente allo scopo di palesare la fedeltà alle tradizioni, anche se secondo alcune indiscrezioni, potrebbe averlo fatto col doppio fine di proclamare la sua autorità su tutta la regione. Il fratello Francisco invece, si è accontentato di costruire la sua “utopica” nazione nel nord della regione, ribattezzandola “Nuova Liberia”.

Dopo la morte del padre, Gomez ha fatto stroncare sul nascere ogni afflato di gioia ribelle per la dipartita dell'Imperatore ed ha accorpato le forze di ordine pubblico e quelle militari, imponendo un periodo di leva obbligatoria di 5 anni per ogni maschio di età superiore ai 15 anni e fornendo contemporaneamente un adeguato compenso per le famiglie che venivano private degli uomini.

La nuova organizzazione militarista dell'Impero di Liberia ha fornito così a Gomez una disponibilità sovrabbondante di truppe, di cui ha approfittato, con l'infuriare della Guerra Ethulica, per mettere a disposizione del miglior offerente mercenari addestrati ed equipaggiati, ottenendo  al tempo stesso risorse ed alleati e aprendosi così verso i paesi esteri.

Nell'inverno del 2010 D.N., senza preavviso, un'orda di guerrieri provenienti dalle Terre Gialle ha invaso il regno di Gomez, costruendo un ponte di barche sullo stretto di Gibraltar e sciamando senza sosta nelle terre circostanti, gettandosi in saccheggi e razzie e costruendo improvvisate roccaforti in punti strategici, in modo tale da tenere occupato l'esercito liberiano ed interrompendo ambizioni e progetti di quello che sembrava un regno perfetto.

Document info
Document views764
Page views764
Page last viewedThu Dec 08 04:33:51 UTC 2016
Pages299
Paragraphs4144
Words177797

Comments