X hits on this document

699 views

0 shares

0 downloads

0 comments

235 / 299

Nacque nelle profondità del deserto quello che oggi è conosciuto come “IL Tre Volte Benedetto”, destinato per nascita a guidare la propria Tribù,per fortuna dei popoli dell’Ovest, la sua coscienza e le sue aspirazioni lo portarono a iniziare fin da subito una annessione di tutte le tribù di quelle zone, trasformando futili e tradizionalistiche lotte tribali, in una saggia e ponderata  campagna militare. Infatti, il suo approcciarsi alle tribù in modo completamente diverso a seconda di quale leader si trovava davanti, fu sin da subito vantaggioso per i suoi obiettivi, passando a fil di spada chi lo ostacolava in modo ottuso senza ascoltarne le intenzioni, e attirando a sé altri ammaliati dal carisma di tale individuo o altri ancora sommersi dalle ricchezze accumulate o dalle grosse prospettive che presentava.

La sua saggezza lo portò a fondare una città nell’isolato Ovest, chiamata Casa Blanca per via del colore delle case, volutamente bianche per  mitigare il calore di quelle terre così apparentemente inospitali. In realtà la vicinanza al Mare Interno e al Grande Mare rende assai più vivibile quella zona a differenza delle profondità del Grande Deserto.

La fondazione di Casa Blanca fu il primo passo per rendere un insieme di Tribù una nazione degna di tale nome, infatti istituì due classi governanti. Il “Consiglio” organo di importanza quotidiana e amministrativa, è formato interamente da quelli che prima erano “capotribù”. Questo organo ha creato un clima piacevole soffocando eventuali ribellioni (chi rinuncerebbe a un potere di gran lunga superiore al gestire un manipolo di uomini?!). L’altra casta dirigente è quella dei “Sacerdoti” ovvero chi in passato ricopriva ruoli spirituali nelle varie tribù. I sacerdoti sono  rappresentanti di tre chiese venerate nelle varie tribù (Kinich, Chel e Kin) e, oltre a gestire la vita spirituale del neo popolo, sono la garanzia del “Tre Volte Benedetto” del consenso popolare, poiché proprio loro hanno affibbiato tale nomea al loro sovrano.

Una Volta costruito una capitale, organizzato le classi sociali e istituito un'unica forza militare, “Il Tre Volte Benedetto” ha iniziato ciò che nessuno poteva immaginare, infatti il Terzo Mese di Kinich del 2010 D.N le truppe della neonata nazione, nominata per stessa voce del reggente Numidia, sbarcarono nel vecchio continente, intraprendendo una lunga guerra, tappezzata di successi, contro la già pericolante Liberia, conquistando importanti città, grazie alle inusuali tattiche militari e all’uso di animali sconosciuti a tali popoli

Situazione Attuale

Al momento i confini della Numidia  sono confermati e stabili. L’espansione a danno della Liberia è ferma, le truppe non avanzano senza nessun apparente motivo, ma non cedono neanche terreno agli attacchi Liberici. Sta di fatto che la neonata Nuova Liberia non ha subito più attacchi, forse per l’interevento della città Ethulica Gez Gheneva, che oltre a proporre vantaggiosi scambi commerciali, pare voglia difendere un altro suo importante  alleato, per l’appunto la Nuova Liberia. Le altre potenze pare non abbiano interesse a opporsi o a appogiare ne la Numidia ne la Liberia, lasciando in profonda difficoltà la seconda; infatti la Liberia paga una politica chiusa e una scarsa capacità di adattarsi a un mondo in profondo cambiamento, cosa che invece “Il Tre Volte Benedetto” ha saputo sfruttare alla perfezione.

(Napolitano Yuri)

Algeri

C’era qualcosa sotto Algeri, e lui l’avrebbe scoperto.

Questo pensò Fubarh Hamzier, con ancora in mano le teste sanguinolente dei suoi avversari.

Così nacque Al-Geri (IL Golfo), la peggiore città del creato. In origine era solo un accampamento di fortuna per schiavi fuggiti. Fu il giovane mago apprendista Hamzier a trovare, in alcune buche nella spiaggia del golfo, cunicoli profondissimi; sotto di essi, immensi bacini di acqua dolce, artificiali. Un’architettura ciclopica, sconosciuta, che si perdeva nell’oscurità. Hamzier ci pensò poco su, salì in superficie, scannò alcuni dei suoi compagni di viaggio, e si nominò primo Wali (Governatore), della nuova città.

Document info
Document views699
Page views699
Page last viewedMon Dec 05 09:32:38 UTC 2016
Pages299
Paragraphs4144
Words177797

Comments