X hits on this document

626 views

0 shares

0 downloads

0 comments

292 / 299

sede principale di Samarcanda.

Per entrare nell’Ordine non è necessario essere di lignaggio nobile o cavalleresco, visto che molti rampolli della nascente borghesia Asa decidono di abbracciare l’ideale di lotta all’abominio che da sempre muove gli animi di questo ordine.

La regola prevede di non accettare adolescenti o ragazzi, ma solo giovani adulti di provata forza e intelletto già sviluppato, un’età dai 18 anni in su. Il nuovo confratello viene incardinato in una delle capitanerie, normalmente distante dal suo luogo d’origine.

L’addestramento è quanto mai duro e selettivo, e di norma su 10 reclute solo 4 vengono selezionate.

La rosa dei candidati per le selezioni vengono attinte dai più svariati uomini delle più svariate attività: Cavalieri erranti, Paladini, Inquisitori, Sacerdoti, Spie, Infiltrati, maghi, Arcimaghi e Druidi.

Non vi è un preciso codice comportamentale, se non il divieto di non intraprendere azioni o attività che possano compromettere l’ordine di Kadosh.

L’ordine è così organizzato:

- La Fauce di Kadosh, composta da cavalieri dell’Ordine, temprati e esperti combattenti che non sanno cosa sia la paura in battaglia. Non temono forze demoniache e non morte in quanto sono addestrati dalla nascita ad affrontare nemici di questo tipo. Sono il braccio e la forza fisica dell’Ordine, vengono mandati dove c’è più bisogno di loro e dove si sospetta che qualcosa stia tramando contro il Sommo Equilibrio. Sono abili ad infiltrarsi in apparati militari di città dove si sospettano movimenti esoterici, godendo dell’appoggio dei rispettivi templi di Itzamna sparsi nel mondo conosciuto. L’equipaggiamento base di un Cavaliere della Fauce rispecchia l’Equilibrio che intendono far rispettare, quindi scudo e spada, per difendere i giusti e punire gli invasori eretici.

- Lo Spirito di Kadosh, personaggi illuminati dal Sacro Fervore del Dio Drago compongono questa branca. Troverete quindi Inquisitori, Paladini e Chierici pronti a punire ogni invasore del Piano Terrestre sia con le loro possenti armi sia con il fuoco purificatore che il Dio ha donato loro. Il loro apprendistato è quello fra i più duri, in quanto vengono sottratti ancora in fasce dalle famiglie scelte interne all’Ordine. Loro compito quello di iniziare i nuovi adepti inculcando in loro il Sacro Odio verso tutto quello che può in qualche modo destabilizzare l’ordine del Mondo.

- L’Ala di Kadosh raccoglie invece una nicchia ristretta di maghi, stregoni e ogni tipo di incantatori che con i loro poteri possono aiutare l’Ordine a concepire e combattere molte delle forze oscure che normalmente affronta. Si occupano quindi di tutto ciò che riguarda portali, rituali mistici esoterici e studio delle creature che popolano i piani non Terrestri fino ad ora conosciuti. La maggior parte di loro sono maghi che portano Luce, o specializzati nel fuoco purificatore. Ma non è raro che esistano anche forme di maghi che studiano le arti oscure, d’altronde non c’è altro modo per combattere al meglio l’avversario che conoscere le sue armi. Naturalmente ogni personaggio che superi la soglia del consentito verrà processato con la peggiore delle pene senza diritto ad un processo.

Questa struttura, a sua volta è governata da un consiglio presieduto da un Gran Maestro, eletto dal consiglio stesso.

Esercita il massimo potere, ma è sempre obbligato a consultare il capitolo per le decisioni più importanti.

Così, come veniva nominato dal capitolo supremo, il gran maestro poteva essere rimosso dallo stesso. Il capitolo supremo si dipana in:

Siniscalco: Luogotenente del Gran Maestro il quale esercita i poteri in sua assenza.

Maresciallo delle Fauci, comandante in capo delle forze militari dell’ordine ne curava l’approvvigionamento bellico e poteva comandare le battaglie in assenza del gran maestro e del siniscalco.

Archiatra dello spirito di Kadosch: Primo Sacerdote dell’ordine, presiede le liturgie solenni dell’ordine, ed è il capo spirituale dell’ordine

Depositario dei segreti Arcani: Maestro delle magie dell’ordine, presiede ed autorizza tutti i rituali e ricerche di un certo rilievo dell’arte arcana.

Commendatario dell’ordine: una figura assai importante per il semplice fatto che rappresentava il

Document info
Document views626
Page views626
Page last viewedSat Dec 03 09:44:40 UTC 2016
Pages299
Paragraphs4144
Words177797

Comments