X hits on this document

645 views

0 shares

0 downloads

0 comments

44 / 299

sia esso di decadenza o di gloria.

Questi individui, toccati nell’animo dallo stesso Drago, dimorano spesso in magnifiche cattedrali, nel mondo occidentale, o in isolati monasteri, in quello orientale.

I simboli di Itzamna sono l’Ourbos (i due draghi che si mordono a vicenda la coda), la Clessidra e le raffigurazioni delle tre parti sacre del drago: l’ala, simboleggiante la protezione, l’artiglio, raffigurazione dell’attacco e la testa, la logica e l’oggettività illuminate.

Nelle regioni marine, invece, il Drago è chiamato Kawil, il Maestro del Mare, ed è visto come un’enorme serpe marina regnante negli abissi in una corte fatta di solo corallo.

Kawil è il signore del clima marino: per questo, infatti, viene spesso pregato dai pescatori e dai marinai.

Egli è inoltre il protettore dei tesori sommersi e degli ori dimenticati e, secondo il Credo, punisce tutti coloro che tentano il recupero delle sue preziose reliquie.

Il suo simbolo è un’ampolla colma di acqua di mare, mentre la sua arma sacra è il tridente.

La Chiesa

La principale sede della Chiesa Itzamniana si trova a Carsidia, capitale del regno di Illiria. É qui che si tengono i Concili, dove vengono discussi i dogmi del culto, fissati i canoni dell’inquisizione e riconosciuti gli Ordini Monastici, i Paladinati e i Santi. Tutte le chiese Itzamniane del mondo sono tenute a rispettare questi canoni, pena l’essere banditi e additati come eretici.

La Chiesa e i Dogmi di Itzamna sono rimasti invariati nel corso dei secoli, complice una solida struttura gerarchica. Inoltre è un culto che tende per sua stessa natura all’equilibrio, scoraggiando i drastici cambiamenti.. Ciò nonostante nell’ultimo anno i dogmi sono stati rivisti e resi meno oggetto di false interpretazioni, il contenuto però è rimasto comunque invariato.

Il culto viene professato un pò in tutto il mondo conosciuto, soprattutto in Illiria, a Mediolanum e nell’Impero Asa dove prende il nome di Aura Mazda. La Chiesa Asa possiede una certa autonomia e spesso nella storia si è scontrata con quella Illira, ma le differenze delle due dottrine sono davvero esigue.

Armi Sacre ad Itzamna: Sciabola e bastone(Impero Asa), ascia una mano(Illiria), spada ad una mano(Ethulia e altri Regni del Vecchio Continente).

Elemento cui sovrintende: luce e tenebra.

I Dogmi

Dell’Equilibrio

Equilibrio, mio volere.

Il mondo.

Concorde lotta dei discordi

perchè

mai

penda un unico braccio della bilancia.

Difendi,

poichè tutto è concesso

in nome dell’equilibrio.

Il Padre cerò il mondo perchè vivesse in equilibrio e armonia, così il figlio deve preservare questo stato, osserva  ciò che ti circonda e intervieni l’addove si crei uno squilibrio per ripristinare l’armonia. L’Equilibrio non deve essere statico, bensì dinamico, poichè la staticità è squilibrio di per se stessa.

Del Tempo

Eterno.

Document info
Document views645
Page views645
Page last viewedSat Dec 03 18:33:26 UTC 2016
Pages299
Paragraphs4144
Words177797

Comments