X hits on this document

619 views

0 shares

0 downloads

0 comments

58 / 299

“Come la Luce del nostro Signore scaccia le Tenebre, ogni suo fedele combatte il male ad ogni costo, anche a costo della propria vita. Dentro ognuno di noi arde il Fuoco di Kinich. La nostra missione è utilizzare il dono che ci ha fatto il Dio della Vita per purificare il mondo con la forza della Fiamma che arde in noi.”

Catechesi

Non vi è una Catechesi ufficiale del Culto di kinich, ma tutti i riti sono accompagnati dall’esaltazioen del Sole e della sua purezza. Nel Reich, è molto adorato l’aspetto più guerriero del Dio, quindi con riti solenni e dimostrazioni di coraggio e forza, mentre in Ethulia, prevale l’aspetto più commerciale del Dio.

Ordini, Santi e luoghi di culto

Vi sono innumerevoli Ordini che votano la loro fede in Kinich. Essi vengono descritti in maniera più approfondita nelle loro terre d’appartenenza, in quanto spesso agiscono sia per inneggiare il Sommo Kinich ed agire nel suo nome, guidati dalla sua Fiamma,  che come portatori di giustizia con il potere conferitigli dai Regnanti.

I Regni in questione sono il Reich con i seguenti Ordini:

Ordine della Croce Nera

Sacro Ordine del Grifone Dorato

Ordine di San Nicholaus

Mentre gli Ordini di stanza nella Regione di Neapolis sono:

Ordine dei Cavalieri Erranti

Ordine dei Cavalieri della Cerca

I Cavalieri del Palazzo

Ordine dei Cavalieri del Santuario

In ogni chiesa nel Regno di  Neapolis  vengono pregati i Santi di Kinich. Sono paladini caduti in battaglia, Cardinali che si sono distinti per la loro fedeltà ecc. E’ compito del Concilio dei Cardinali elevare al rango di Santo chi si è distinto e merita di essere santificato in nome del Dio della Luce.

In ogni luogo raggiunto dai raggi del sole si può trovare un templio dedicato a Kinich. Il luogo di culto più conosciuto e in cui giungono in ogni periodo dell’anno pellegrini, soprattutto durante i mesi di Kinich con un afflusso impressionante, da ogni parte del mondo conosciuto è Neapolis, la città che ospita il Papa, la figura gerarchicamente più vicina al Dio del Sole, in grado di compiere gesta, a detta dei pellegrini, che nessun altro fedele, per quanto tale, possa compiere.

Olmo Calzolari e Elia Rosaverde

Inquisizione

Tra tutti gli organi Inquisitori quello della Chiesa di Kinich è sicuramente unico nel suo genere.

Si distingue infatti, per essere il più Politicizzato tra gli ordini, infatti il suo ruolo non è solamente quello di individuare e processare i fedeli che si macchiano dell’appellativo di eretico; ma anche quello di individuare e minare, sempre nel rispetto dei Dogmi, quelle istituzioni che si frappongono con l’Impero Neapolitano. Infatti, tale organo inquisitorio, come il resto della Chiesa Madre, vede Neapolis e la Chiesa di Kinch come un’unica istituzione.

Gli Inquisitori di Kinich vengono soprannominati, i “Giusti”, anche se, resta un organo temuto e disprezzato da tutta la comunità Kinichiana dell’intero creato, fermi e rigorosi.

Tutti gli appartenenti all’inquisizione devono fare un percorso di studi di carattere legislativo e militare, oltre che teologico; questo perché  ricoprono un ruolo di giudici e boia; l’eretico infatti verrà arrestato e processato non appena un inquisitore ne accerterà le colpe. Unica eccezione è il caso in cui l’eretico sia una figura nota e conosciuta, allora sarà lo stesso papa a processarlo non appena verrà catturato e portato a Neapolis.

Document info
Document views619
Page views619
Page last viewedFri Dec 02 23:13:28 UTC 2016
Pages299
Paragraphs4144
Words177797

Comments