X hits on this document

841 views

0 shares

0 downloads

0 comments

70 / 299

Vittorio Augusto, il Sommo: non vi è arcanista più rinomato e rispettato in tutta Ethulia. Si dice che persino potenti rettori di accademie Asa, si rivolgano a lui, trattandolo quasi come pari.

E’ stato il primo sostenitore del Galateo Magico e importante studioso di arti magiche, come ama definire lui la magia.

L’Arconte: l’Arconte è la figura più tetra dell’intera società arcana, colui che per primo applico la teoria del “Risveglio dei Morti”, creatore della tetra scuola della “Non-morte”. Per molti è solo una leggenda, per altri un nome con cui si identificano numerosi Necromanti. In ogni luogo comunque, quando si parla dell’Arconte, solo immagini di sofferenza e malvagità vengono associate a questo nome.

I Regni esterni

I regni esterni sono quei luoghi, al di fuori della realtà di Anairon, comandati da forze primigene, nei quali non vi è l’armonia di elementi come in Anairon, ma il monopolio di uno di essi, risultando quindi mortali per ogni essere vivente. Molti maghi hanno provato a fare studi su questi Regni, ma nessuno ne ha mai ottenuto molto, se non al morte.

I Regni Cosmici: I Regni cosmici sono due: il Regno d’Ebano, dove solo le Tenebre vi abitano, e i suoi figli, creature enigmatiche maligne e dispettose hanno la loro dimora; e il Regno D’Avorio dove la Luce riempie ogni luogo sola e incontrastata, e dove virtuose creature, restie a trattare con creature inferiore come i mortali, abitano.

Entrambi i regni sono i più “vicini” al nostro mondo e influenzano notevolmente l’intero creato.

Quando un Arcanista lancia una magia appartenente a uno di questi due elementi, i suoi abitanti ne sono consapevoli, e ne apprendono il nome, il volto e i pensieri in quei momenti, creando veri e propri legami con quel mondo. Infatti in molti sostengono, che la sempre più massiccia apparizione di creature oscure come la notte, o luminose come stelle in terra, sia da attribuire all’abuso di tali Sfere. Lanciare incantesimi della Sfera della Tenebra, rende sicuramente l’incantatore inviso a chi abita il Regno d’Avorio, e viceversa.

I Regni Elementari: I regni elementali sono in continuo mutamento e spostamento, “avvicinandosi” e “allontanandosi” in precisi momenti dell’anno, influenzando così la vita dei suoi abitanti e quelli della Creazione.

In molti sostengono che questi regni influenzano il carattere dei nascituri nei loro periodi di “vicinanza”.

Lanciare magie elementali, è meno fruttuoso a livello di mero potere magico, ma sicuramente più “sicuro” di quelle appartenenti ai Regni Cosmici; questo perché le creature che vi abitano sono più armoniose nei confronti delle creature mortali, anche se in continua lotta tra i loro opposti. Pare che queste creature mirino più a condizionare lo spirito e l’animo di chi trae potere da questi regni. Ad esempio gli Elementalisti che seguono il Sentiero della Dissonanza sono spesso personaggi tormentati, vittime di sentimenti opposti.

Il Crocevia: Poco si sa di questo Regno, e la prima volta che è stato palesato agli occhi degli arcanisti di Anairon fu nel 2007 d.N., fu con l’avvento di Ishaka l’Antico. Il Crocevia sarebbe un piano di realtà speculare e identico al nostro, ma in cui lo scorrere de tempo e dell’esistenza, avviene sotto leggi ben diverse. Molti hanno provato a scoprire i segreti, ma finora tutti i tentativi di accedervi si sono rivelati infruttuosi. Il nome del Piano rispecchia la sua natura di essere uan sorta di passaggio, per riuscire ad andare in qualunque luogo, ammesso se ne conosca la strada.

Yuri Napolitano, Nicolò Rossi, Alberto Ridolfi

Torna all’Indice

Document info
Document views841
Page views841
Page last viewedSat Dec 10 03:44:52 UTC 2016
Pages299
Paragraphs4144
Words177797

Comments