X hits on this document

332 views

0 shares

0 downloads

0 comments

22 / 50

Countries & Works Underway

  • L’isolamento dei vessel meno critici (almeno 9) e la consegna degli stessi alla Bonatti prima di iniziare lo Shut Down in modo da poter effettuare una anticipata pulizia e relativa ispezione ridu- cendo così i tempi di puro Shut Down;

  • Uso di speciali pompe Bonatti (unità mobili di nuovo acqusto) per svuotare i serbatoi conte- nenti miscele miste di idrocar- buri /acqua e depositi solidi e trattarli successivamente allo Shut Down;

  • Interfacciarci ogni giorno con il personale del cliente e il suo management attraverso incontri finalizzati al fine di creare un unico spirito di gruppo in grado di affrontare le diverse proble- matiche e risolverle sul posto;

  • Effettuare un rapporto puntuale circa lo stato avanzamento atti- vità (progress) quotidiano usan- do la stessa metodologia (weight factors) dei Progetti di sviluppo.

Applicando tutti i metodi fin qui illustrati abbiamo raggiunto l’in- credibile obiettivo di completare tutte le attivita’ di lavoro manu- tentivo in 7 giorni (sola Manuten- zione-escludendo il ramp down e ramp up)), ricevendo il pieno apprezzamento da parte del cliente per il grande risultato

raggiunto, avendo guadagnato un giorno intero di produzione ri- spetto all’ ultimo programma summenzionato.

Tale risultato ha portato il cliente a considerare lo SHUT DOWN di Settembre 2010 come caso spe- ciale da tener presente in altri casi simili a suggerimento della ottimizzazione dei tempi e meto- di.

Lo Shut Down 2010 nei dettagli…

Il total Shut Down di Mellitah Complex per il 2010 aveva come principale scopo del lavoro: la pulizia, l’ispezione e la certifica-

Alcune immagini delle fasi dei lavori.

22

zione di 24 vessel per Wafa Coa- stal Plant (area C1, G1, L1 & Q1) e l’NC-41 Mellitah Gas Plant (area A2, B2, F2, L2 & M2). Le attività di Shut Down sono state sintetizzate nel relativo Master Plan riguardante i lavori principali.

Tuttavia, durante la fase di pre- parazione, sono stati richiesti dal cliente lavori aggiuntivi, che ha imposto al Contractor di produrre un programma alternativo (Shutdown 2010 Additional Plan) nel quale erano compresi tutti i lavori supplementari richiesti. Inoltre, durante la fase di esecu- zione, la Divisione Produzione ha richiesto di eseguire alcune attivi- tà non programmate.

Document info
Document views332
Page views381
Page last viewedMon Jan 23 05:32:19 UTC 2017
Pages50
Paragraphs603
Words15183

Comments