X hits on this document

249 views

0 shares

0 downloads

0 comments

30 / 50

Countries & Works Underway

KIOGE 2010

Anche quest’anno il gruppo Bonatti ha presentato le sue attività presso la fiera kazaka sull’Oil & Gas, il Kioge di Almaty. Il Kioge è la più importante manifestazione di set- tore in Asia centrale perché rappresenta un’ampia piatta- forma di scambi e incontri fruttuosi. Dal 6 al 10 Ottobre lo stand di Bonatti è stato visitato da decine di operatori venuti da tutto il mondo: si calcola che mediamente la Fiera del Kioge, con i suoi 15.000 metri quadri di spazi, ospiti 520 allestitori e 8.000 visitatori (per quanto riguarda la Conferenza, erano pre- senti 800 partecipanti e 50 speaker). Il taglio del nastro inaugurale alla Fiera è stato eseguito dal ministro del Petrolio in persona, Sauat Minbayev e dal presidente della società petrolifera di stato Kazmunaigas, Kairgheldy Kabyldin.

Questa volta vogliamo parlarne con senti avendo preferito altra mani-

Possiamo guardare fiduciosamente

Andrea Etzi, Procurement manager festazione in Astana.

al futuro in relazione alle possibili-

a Kazakhstan. Andrea ha accolto presso il nostro stand fornitori d’ogni genere e di differenti nazionalità, non rispar- miandosi, naturalmente, di andare a visitare tutti gli altri espositori

Dal punto di vista, invece, qualita-

tà di trovare una risposta locale

tivo, possiamo senza dubbio evi- denziare un miglioramento, nel

alle nostre esigenze. Certo non possiamo nascondere che

senso di un notevole avvicinamento il fattore costo abbia una incidenza

alle esigenze degli operatori stra- nieri, almeno per quanto riguarda

talvolta notevole. Avevamo già visto dei segnali sul

presenti al Kioge.

la nostra realtà. Abbiamo avuto delle piacevoli sor- prese che richiedono di essere col-

mercato di Atyrau, del quale abbia- mo una conoscenza più diretta e quotidiana.

Andrea, questa è la seconda vol- ta che affronti il Kioge. Come ti è

tivate affinché possano concretiz- zarsi.

Ad Almaty, ne abbiamo avuto la conferma: quando gli operatori

sembrato rispetto alla scorsa edizione?

Probabilmente il KIOGE comincia a risentire dell’età, siamo giunti al 18° anno e questo è stato un anno meno ricco di contatti, almeno in termini quantitativi. Su questo ha

Tu sei un esperto di Procure- ment: come valuti questa tua specializzazione nel mercato kazako (prospettive, Local con- tent, difficoltà)?

locali capiscono le opportunità di business e soprattutto capiscono il fatto che queste possono realizzar- si nel breve termine, si mostrano allora disponibili ad investire e si adoperano al fine di presentare al mercato le proprie potenzialità o i propri prodotti.

sicuramente influito il fatto che le Oil Company quest’anno erano as-

Il giudizio, anche per quanto prima detto, è sicuramente positivo.

La squadra al gran completo: da sinistra V. D’Ingianti, la collaboratrice della camera di commercio Italo-Kazaka Goulsim Jougulova, Zhanna Kulzhanova, P. Ghirelli, A. Karlibayeva, C. Burizzi, M. Canacci, S. Belletti, A. Etzi, F. Mazzoli e R. Castelli.

30

Document info
Document views249
Page views298
Page last viewedSat Dec 03 16:37:42 UTC 2016
Pages50
Paragraphs603
Words15183

Comments