X hits on this document

212 views

0 shares

0 downloads

0 comments

5 / 70

-

Tanino, ma perché non cerchi qualche altro babbeo cui rifilare le tue iniziative? Perché cerchi sempre me?-

-

Perché sei il migliore.- lo blandì il furbo gallerista – Dai dimmi di si, e telefona a questo numero  1451380 risponde il Presidente, professor Aldo Cocuzza. Guarda che aspetta una tua telefonata.-

-

Ma sei sicuro che accetterò?-

-

Sicuro no, ma quasi. Ciao pacifista disoccupato.-

Naturalmente dopo un intenso travaglio di qualche giorno, Gigi telefonò e accettò l’incarico.

L’esperienza dell’insegnamento sarebbe stata abbastanza gradevole, se non ci fosse stata Airine.

Airine? E chi era costei? Costei sarebbe la responsabile del fiasco di Gigi come docente universitario.

I fatti si svolsero così: Airine, una allieva settantenne, s'invaghì di Gigi, il quale fece finta di non accorgersi di nulla, nonostante quella sospirasse al suo passaggio, vi si strusciasse durante le correzioni, calzasse provocanti fuseaux, si profumasse Channel numero 5, lo inquietasse con occhiate di passione.

E Gigi, non sapendo come togliersi dall’imbarazzante situazione, una volta, conversando con un gruppetto d'allievi, tra i quali la sua corteggiatrice, colse la palla al balzo per sottolineare la specificità di quel sodalizio e dei suoi frequentatore: tutti anziani. Quindi disse che capiva perfettamente le fatiche a cui essi si sottoponevano, data l’età, per frequentare l’Università, per impegnarsi assiduamente, per apprendere nuove discipline. E che questi sforzi, insomma, erano ammirevoli, da apprezzare veramente.

Chi ha orecchie…

Ma non l’avesse mai fatto. La Airine, che non era stupida, insorse:

-

Professore, parlo per me naturalmente, ma credo che ella si stia sbagliando. Io, per esempio, sono ancora integra nell'intelletto, nel fisico e anche sessualmente.-

-

Sono contento per lei, ma…-

-

Ma che ma e ma. Lei è un presuntuoso. Le passioni si sviluppano e nascono a prescindere dall’età  anagrafica, siano esse passioni artistiche, siano sentimentali o scientifiche. Sono esterrefatta!-

Beccati, intanto, quest’elegante vaffan… Gigi. E da quel momento Airine gli dichiarò guerra: era sempre polemica, protestava se egli la correggeva, non si applicava, ostentatamente guardava altrove quando lui spiegava, e così via.

Gigi la sopportò tutto l’anno accademico con rassegnazione, ma quando dovette scegliere i venti lavori più validi artisticamente e indicativi per l’attività del sodalizio, da esporre in galleria come saggio di fine anno, scoppiò il conflitto tanto temuto: Airine pretendeva d’essere prescelta e inserita nel gruppo degli espositori. Gigi, naturalmente, la escluse perché, effettivamente, ce n’erano tanti che avevano fatto meglio di lei.

Ed ella protestò con la presidenza. E il presidente convocò Gigi.

- Caro maestro, non è che io voglia ledere la sua piena autonomia didattica, ma vede alcune volta  bisogna essere, come dire? ecco bisogna essere più elastici e pensare al fine dell'istituzione stessa. Ora la signora, come si chiama? Ah, Airine, forse potrebbe trovare spazio…-

-

Presidente, quella signora non ha voluto lavorare per quasi tutto l’anno; si è dimostrata presuntuosa e superba; non ha profittato dei miei insegnamenti; e, infine è priva di talento - anche se lei si crede una grande artista; mentre tutti gli altri si sono impegnati; e i prescelti hanno lavorato bene e meglio, ed alcuni di essi hanno un vero talento.- Disse Gigi nascondendo, cavallerescamente, il vero motivo della guerra che l’allieva gli aveva mosso- Quindi, come può ben vedere, le mie scelte sono dettate da puro spirito tecnico-professionale e , se mi permette, anche artistico ..-.

-

Va bene, se lo dice lei ci credo, ma ecco, sarebbe nostro intendimento non escludere nessuno. Tutti  debbono avere le loro chance.-

Document info
Document views212
Page views212
Page last viewedSat Dec 10 08:56:22 UTC 2016
Pages70
Paragraphs2129
Words45296

Comments