X hits on this document

PDF document

Società multiculturale e cittadinanza nel tempo della globalizzazione. I casi di Modena e ... - page 29 / 106

287 views

0 shares

0 downloads

0 comments

29 / 106

Un assetto di regime imperiale fondato su una distinzione delle comunità su base esclusivamente religiosa è il sistema ottomano dei millet. In questo caso la religione ufficiale era l'islam, quindi l'autorità imperiale non praticava la neutralità religiosa, ma le altre tre comunità religiose (greci ortodossi, armeni ed ebrei) si organizzavano autonomamente, esercitavano il controllo legale sui propri membri e avevano, tra loro, pari diritti; dovevano inoltre sottostare alle stesse limitazioni nei confronti dei musulmani (per es. riguardo ai matrimoni misti). Nel XX secolo scompaiono l'impero ottomano e l'impero austroungarico e, recentemente, l'ultimo degli imperi, l'Unione Sovietica. L'autonomia delle istituzioni, l'intangibilità dei confini interni, le capitali cosmopolite sono scomparse per lasciar spazio alla concezione moderna della sovranità nazionale. Tale sovranità comporta però anche l'appartenenza alla società internazionale.

La società internazionale Ha rappresentato sino a tempi recenti più un obiettivo che una realtà concreta. Non si fonda su un regime comune, ma rappresenta comunque un regime, sebbene molto debole in quanto tale, di tolleranza. La tolleranza è una caratteristica della sovranità: ciò che accade dall'altra parte della frontiera, non ci riguarda. I patti sottoscritti da diplomatici e statisti con omologhi di paesi in cui non vengono pienamente rispettati i diritti umani, non sono altro che atti di tolleranza: si riconosce l'indipendenza politica e l'integrità territoriale di un altro paese in quanto membro della società internazionale, nella convinzione che il cambiamento debba risultare da un lavoro e un progresso locale.

Document info
Document views287
Page views287
Page last viewedThu Dec 08 10:04:21 UTC 2016
Pages106
Paragraphs765
Words24781

Comments