X hits on this document

PDF document

Società multiculturale e cittadinanza nel tempo della globalizzazione. I casi di Modena e ... - page 35 / 106

304 views

0 shares

0 downloads

0 comments

35 / 106

degli ingressi da parte dei paesi di destinazione, ha avviato le scienze sociali a considerare il fenomeno nella sua complessità, in modo interdisciplinare. In particolare dagli anni '70 si è ritenuto che un approccio sistemico permettesse di tener conto degli aspetti dinamici del fenomeno migratorio internazionale (Kritz, Lim e Zlotnik, International migration system. A global approach, 1992). Una lettura spaziale dei processi di mobilità ha portato a definire il concetto di “spazio migratorio” (Simon,

L’espace des travailleurs Tunisiens en France, 1979) come luogo fisico

che contiene, oltre ai flussi migratori, anche tutti gli altri legami economici ed umani ad essi collegati.

La perdita di centralità della dinamica dei mercati del lavoro nell'indirizzare i flussi ha imposto una riconsiderazione del fenomeno, e ha fatto attribuire un peso maggiore ai fattori demografici, sociali e politici, oltre ai fattori di tipo "informativo" efficaci ormai anche tra aree lontane.

Si è così definito un approccio basato sull’analisi delle interrelazioni tra

spostamenti internazionali di popolazione e flussi e scambi di altra natura (economica, istituzionale, politica, culturale, linguistica, informativa, etc.) che formano altrettante reti, che esistono ed interagiscono a diversi livelli di contesto e aggregazione (individuale, familiare, comunitario, nazionale, internazionale). In questo quadro più ampio vanno collocati i risultati della teoria economica neoclassica - la migrazione è una risposta alle differenze salariali esistenti tra i mercati del lavoro – della new economics of migration - in cui l'attenzione non si limita più ai singoli individui ma si considera la strategia dei sistemi familiari nei confronti dell'emigrazione, vista spesso come un fattore di diversificazione dei rischi. Ma in questo

quadro

sono

meglio

collocate

anche

le

ipotesi

macrostrutturaliste

della

segmentazione del di una specifica

mercato del lavoro domanda di lavoro

i flussi migratori sono il risultato prodotta dalle moderne società

Document info
Document views304
Page views304
Page last viewedSat Dec 10 13:10:10 UTC 2016
Pages106
Paragraphs765
Words24781

Comments