X hits on this document

PDF document

Società multiculturale e cittadinanza nel tempo della globalizzazione. I casi di Modena e ... - page 59 / 106

255 views

0 shares

0 downloads

0 comments

59 / 106

la programmazione operativa è attribuita a stato, regioni, province e comuni, che devono predisporre, nell’ambito delle materie di loro competenza, dei programmi pluriennali ed annuali (art.43) per concretizzare, in applicazione della legge e del regolamento attuativo, le proprie iniziative attraverso il Fondo nazionale per le politiche migratorie. L’art.4 sancisce in particolare le norme di principio per le regioni e gli enti locali, per la “promozione di politiche di integrazione”. Nello stesso articolo è prevista l’istituzione dei Consigli territoriali per l’immigrazione, che hanno la funzione di promuovere gli interventi a livello locale volti ad azioni dirette per l’integrazione sociale, economica e culturale degli immigrati. L’art. 44 prevede infine l’istituzione della Commissione per le politiche di integrazione, che ha il compito di predisporre per il governo un rapporto annuale sullo stato di attuazione delle politiche di integrazione, e di proporre interventi di adeguamento delle stesse, oltre a rispondere ai quesiti posti in merito dal governo. La Commissione può avvalersi della collaborazione di tutte le amministrazioni dello stato, degli enti pubblici, delle regioni e degli enti locali. Essa rappresenta quindi uno strumento di verifica e monitoraggio delle attività svolte.

Riguardo alle Convenzioni Oil n. 97/49 sulla parità di trattamento dei lavoratori migranti e n.143/75 sulle migrazioni per motivi di lavoro, convenzioni cui l’Italia ha aderito, la loro applicazione non è stata semplice né immediata. Sul collocamento obbligatorio (si veda la L.482/68, poi riformata, e oggi la L.12.3.99 che entrerà in vigore nel gennaio del 2000) delle “liste protette” (invalidi civili, portatori di handicap fisico e mentale, profughi cittadini italiani, etc.) di lavoratori che devono essere assunti dai datori di lavoro, è intervenuta una sentenza della Corte Costituzionale

Document info
Document views255
Page views255
Page last viewedMon Dec 05 14:58:12 UTC 2016
Pages106
Paragraphs765
Words24781

Comments