X hits on this document

PDF document

Società multiculturale e cittadinanza nel tempo della globalizzazione. I casi di Modena e ... - page 62 / 106

316 views

0 shares

0 downloads

0 comments

62 / 106

rimpatrio, deve essere presentata dal datore di lavoro allo Sportello unico che dovrà verificare se non vi sono italiani o europei che possano esercitare

quel lavoro. Spetta all’impresa che un’abitazione per l’immigrato dipendente.

intende

assumerlo

reperire

All’immigrato viene rilasciato un permesso di soggiorno di durata variabile a seconda del tipo di contratto di lavoro e comunque non superiore ai due anni (con la legge precedente erano quattro), rinnovabile. In caso di perdita del lavoro, l’immigrato ha sei mesi di tempo (con la legge precedente, un anno) per trovarne un altro. Al rilascio o al rinnovo del permesso di soggiorno vengono rilevate le impronte digitali. La carta di soggiorno può essere richiesta dopo sei anni (prima erano cinque). E’sempre prevista l’espulsione dello straniero non autorizzato ad entrare o soggiornare i Italia, con divieto di rientro per 10 anni. Il ricongiungimento familiare diventa ora possibile, di fatto, solo con il coniuge, i figli minori e i figli maggiorenni solo se invalidi totali. Il ricongiungimento con i genitori può avvenire solo a carico e se non vi sono nel paese d’origine altri figli in grado di provvedere al loro sostentamento. I minori non accompagnati, se presenti in Italia da almeno tre anni e se ammessi per almeno altri due anni in un progetto d’integrazione, possono al compimento del 18° anno d’età convertire il permesso di soggiorno in uno per studio o lavoro.

La legge nazionale dovrà però essere superata in futuro dalla normativa europea di armonizzazione e cooperazione per le "azioni comuni" previste per gli stati membri, secondo gli obiettivi sanciti nel trattato di Amsterdam.

Document info
Document views316
Page views316
Page last viewedSun Dec 11 04:57:57 UTC 2016
Pages106
Paragraphs765
Words24781

Comments