X hits on this document

PDF document

Società multiculturale e cittadinanza nel tempo della globalizzazione. I casi di Modena e ... - page 99 / 106

283 views

0 shares

0 downloads

0 comments

99 / 106

PROGETTO n.4 - Progetto per Modena Scuola estiva europea di mediatori culturali

La questione dei mediatori culturali si trova, nella gestione dei fenomeni migratori e delle questioni interculturali e dell’integrazione degli immigrati, al centro delle riflessioni e degli interventi. La figura del mediatore interculturale è una figura relativamente nuova, ed accomuna praticamente tutti i paesi dell’Unione Europea, ma con notevoli differenze nel ruolo e nello statuto da un paese all’altro. In Francia e in Germania il mediatore culturale è spesso un contrattista nella pubblica amministrazione,e la sua funzione può essere diversificata. In Belgio, Norvegia e Danimarca esistono i mediatori culturali di strada, che possono svolgere funzioni di coadiutori del Corpo della polizia municipale nel controllo territoriale. Si osserva però che i mediatori culturali non beneficiano di uno statuto omogeneo, e il loro compito si deve sempre adattare in funzione delle situazioni. La creazione di una scuola europea estiva di mediatori culturali potrebbe avere due funzioni: 1 – la formulazione di uno statuto europeo dei mediatori culturali, per renderne omogenee le caratteristiche e le funzioni, per poi agire localmente con la creazione di un albo regionale dei mediatori culturali cui potranno attingere le pubbliche amministrazioni, le scuole, e talvolta anche le imprese.

2 – si avverte la necessità di un maggiore scambio di esperienze a livello di città e di quartieri multiculturali in Europa, per poter estrapolare una tipologia dei reali bisogni, delle urgenze e delle funzioni della mediazione

Document info
Document views283
Page views283
Page last viewedThu Dec 08 05:00:43 UTC 2016
Pages106
Paragraphs765
Words24781

Comments