X hits on this document

PDF document

condizioni_FIVU.pdf - page 11 / 22

68 views

0 shares

0 downloads

0 comments

11 / 22

Pagina 11 di 11

A MEMBER OF AMERICAN INTERNATIONAL GROUP, INC.

Art.36

CONDIZIONI SPECIALI (Valide ed operanti in quanto previste dalla

“Combinazione dell’adesione ed dalla polizza).

di Garanzia” il relativo premio

prescelta dall’Assicurato all’atto sia stato pagato nei termini previsti

Condizione Speciale A)

Responsabilità Civile per Danni Cagionati da Apparecchi VDS a Terzi sulla Superficie ed a seguito di urto o collisione In volo

    • 2.

      L’estensione di garanzia di cui al all’Art. 36 Cond. Speciale A) Comma 1 punto a), è prestata con uno scoperto, a carico dell’Assicurato, del 10% dell’importo di ciascun sinistro con il minimo assoluto di 1.500,00 (Euro Millecinquecento/00).

  • 4.

    DELIMITAZIONE DELLASSICURAZIONE Le assicurazioni prestate in alimento alla presente polizza convenzione sono valide durante la giacenza, il rullaggio finalizzato al volo e durante il volo.

  • 1.

    OGGETTO DELLASSICURAZIONE L'assicurazione è prestata per la Responsabilità Civile derivante all’Assicurato, nei limiti del massimale di garanzia indicato nell'Art. 41, nella qualità di Proprietario, Pilota o di Allievo Pilota di apparecchio munito di motore identificato in polizza, utilizzato per il Volo da Diporto o Sportivo per danni provocati, anche per colpa grave, dall’apparecchio garantito:

    • a terzi o a beni di terzi sulla superficie;

    • per urto o collisione in volo. L’assicurazione vale anche per i danni derivanti:

      • a)

        cose ed apparecchi di terzi da incendio esplosione e scoppio dei beni dell’Assicurato stesso e/o da lui detenuti a qualsiasi titolo, nel limite del massimale per danni a cose e comunque con il massimo di

150.000,00 per uno o più sinistri verificatisi nel corso di uno stesso periodo assicurativo annuo e per singolo Assicurato esclusi i danni alle cose in consegna e custodia. L’assicurazione è valida durante:

    • b)

      l’attività di diporto o sportiva compresa la scuola;

    • c)

      i voli con passeggero a bordo, purché il pilota sia in possesso - oltre che dell’attestato di idoneità anche dei requisiti previsti dal

      • D.

        M. 19.11.91;

    • d)

      la partecipazione a gare, competizioni e manifestazioni aeree comprese le relative prove preparatorie;

    • e)

      i voli svolti dagli istruttori su apparecchio adibito a scuola, senza passeggero a bordo, voli effettuati allo scopo di verificare la perfetta funzionalità dell’apparecchio.

    • f)

      La copertura nei confronti degli apparecchi utilizzati per scuola sarà valida purché essi figurino sul modello S.T. con il quale la scuola richieda la certificazione per poter operare. L’assicurazione è operante anche se l’apparecchio:

    • g)

      è condotto da persona diversa dall’Assicurato ed eventualmente anche contro la volontà di questi, salvo in tal caso il diritto di rivalsa della Società verso l’autore del danno;

    • h)

      è condotto da persona (ex-allievo) che abbia superato, con esito positivo, le prove di esame di idoneità al volo, e sia in attesa di rilascio dell’attestato di idoneità da parte dell’Ae.C.I.; e ciò a parziale deroga dell’Art. 36 Cond. Speciale A) Comma 2 punto b);

    • i)

      è condotto da pilota, già in possesso dell’attestato di idoneità che abbia presentato valida documentazione per il suo rinnovo e che ne sia in attesa dall’Ae.C.I., e ciò a parziale deroga dell’Art. 36 Cond. Speciale A) Comma 2 punto b);

    • j)

      è sprovvisto di certificato di identificazione, ma abbia già presentato domanda e sia in attesa di rilascio da parte dell’Ae.C.I.; e ciò a parziale deroga dell’Art. 36 Cond. Speciale A) Comma 2 punto a). In quest’ultimo caso la copertura è operante unicamente per 180 giorni dalla data della sua decorrenza semprechè l'Aero Club d'Italia rilasci regolare certificato di identificazione. In caso contrario l'assicurazione sarà priva di ogni validità sin dall'origine.

  • 2.

    DANNI ESCLUSI

Oltre alle esclusioni previste all’Art.30 la Società non risponde dei danni cagionati dall’apparecchio garantito:

    • a)

      se sprovvisto di targa metallica di identificazione rilasciata dall’Ae.C.I. contestualmente al certificato di identificazione in ottemperanza alla legge n.106 del 25.03.85 ed ai DPR 05.08.88

        • n.

          404 e 28.04.93 n.207 ed eventuali ulteriori integrazioni salvo quanto precisato all’Art.36 Cond. Speciale A) Comma 1 punto i);

    • b)

      se condotto da pilota sprovvisto dei documenti indicati dal DPR

      • 05.08.88

        n.404 e dal DPR 28.04.93 n.207 o non in corso di validità, salvo quanto precisato all’Art. 36 Cond. Speciale A) Comma 1 ai punti g) - h);

    • c)

      durante voli di partecipazione a gare acrobatiche o effettuati per tentativi di primato;

    • d)

      fuori dai limiti territoriali indicati dall’Art.40 eccetto il caso che detti limiti vengano oltrepassati per causa di forza maggiore, per assistenza o salvataggio, per errore di pilotaggio, di condotta o di navigazione.

  • 3.

    FRANCHIGIA

      • 1.

        Relativamente ai danni a cose la garanzia è prestata con una franchigia fissa di 150,00 (Euro Centocinquanta/00).

Condizione Speciale B)

Assicurazione della Responsabilità Civile del Pilota di Apparecchio VDS per i danni cagionati al passeggero

  • 1.

    OGGETTO DELL’ASSICURAZIONE L'assicurazione è prestata per la Responsabilità Civile derivante agli Assicurati, nei limiti dei massimali di garanzia indicati nell'Art. 41, per i danni alla persona subiti dal passeggero trasportato su apparecchi ai quali sia stato rilasciato il certificato di identificazione da parte dell’Ae.C.I. in ottemperanza alla legge

    • n.

      106 del 25.03.85 ed ai DPR 05.08.88 n.404 e 28.04.93 n.207 ed eventuali ulteriori integrazioni. L’assicurazione è valida anche nei confronti del passeggero che, in qualità di proprietario o comproprietario dell’apparecchio, abbia stipulato la presente assicurazione in alimento alla polizza convenzione; la garanzia, nei confronti del passeggero comproprietario, è altresì valida se l’apparecchio è condotto da altro comproprietario.

L’assicurazione è valida durante:

  • a)

    l’attività di diporto o sportivo esclusa la scuola;

  • b)

    la partecipazione a gare, competizioni e manifestazioni

aeree, comprese le relative gare preparatorie. L’assicurazione è operante anche se l’apparecchio:

  • c)

    è condotto da persona diversa dall’Assicurato ed eventualmente anche contro la volontà di questi, salvo in tal caso il diritto di rivalsa della Società verso l’autore del danno;

  • d)

    è condotto da pilota, già in possesso dell’attestato di idoneità che abbia superato con esito positivo le prove di esame per il conseguimento dell’abilitazione al volo su apparecchio biposto, e sia in attesa di rilascio di detta abilitazione da parte dell’Ae.C.I., e ciò a parziale deroga dell’Art. 36 Cond. Speciale B) Comma 2 punto b); sono tuttavia compresi i sinistri occorsi durante l’attività effettuata per il conseguimento dell’Attestato/Abilitazione al VDS prevista e regolamentata dalla n.106 del 25.03.85 ed ai DPR 05.08.88 n.404 e 28.04.93 n.207 ed eventuali ulteriori integrazioni svolta sotto il controllo e la direzione delle persone autorizzate;

  • e)

    è condotto da pilota, già in possesso dell’attestato e dell’abilitazione al volo su apparecchio biposto che abbia presentato valida documentazione per il suo rinnovo e che ne sia in attesa dall’Ae.C.I., e ciò a parziale deroga dell’Art.

f)

36 Cond. Speciale B) Comma 2 punto b); è sprovvisto di certificato di identificazione, ma

abbia già

presentato

domanda

e

sia

in

attesa

di

rilascio

da

parte

dell’Ae.C.I.; e ciò a parziale deroga dell’Art. 36 Cond. Speciale B) Comma 2 punto a); In quest’ultimo caso la copertura è operante unicamente per 180 giorni dalla data della sua decorrenza semprechè l'Aero Club d'Italia rilasci regolare certificato d'identificazione. In caso contrario

2.

l'assicurazione sarà priva di ogni validità DANNI ESCLUSI Oltre alle esclusioni previste all’Art. 30

sin dall'origine.

la Società non

risponde

dei a)

danni cagionati da pilota : di apparecchio sprovvisto di targa metallica di identificazione rilasciata dall’Ae.C.I. contestualmente al certificato di identificazione in ottemperanza alla legge n.106 del 25.03.85

ed

ai

DPR

05.08.88

n.404

e

28.04.93

n.207

ed

eventuali

ulteriori

integrazioni

salvo

quanto

precisato

all’Art.

36

Cond.

Speciale B) Comma 1 punto f) b) sprovvisto dei documenti indicati dal dal DPR 28.04.93 n.207 o non in quanto precisato all’Art. 36 Cond. punti d) - e); nonché di danni occorsi :

DPR 05.08.88 n.404 e corso di validità, salvo Speciale B) Comma 1

  • c)

    durante voli di partecipazione a gare acrobatiche o effettuati per tentativi di primato;

  • d)

    fuori dai limiti territoriali indicati dall’Art. 40, eccetto il caso che detti limiti vengano oltrepassati per causa di forza maggiore, per assistenza o salvataggio, per errore di pilotaggio, di condotta o di navigazione.

AIG

Europe S.A.

Sede

Legale

e Direzione

Aut.

Min.

n.

  • -

    P.

Imprese Milano

n. 148083/2000 -

REA Milano

n. 1332602 -

C.F. 08607540583

La Defense 2 -

92400 Courbevoie

- Capitale

Sociale Euro

25.000.000

18473

2

del

  • -

    Rappresentanza

Generale:

20123

Generale per l’Italia Milano - Via della Chiusa,

Sede

Secondaria

della

AIG

Europe

S.A.

  • -

    Paris

19.3.1990

  • -

    G.U. n. 70 del 24.3.1990 – Registro

I.

13126280158

11

Document info
Document views68
Page views68
Page last viewedFri Dec 09 08:36:05 UTC 2016
Pages22
Paragraphs2171
Words24026

Comments