X hits on this document

PDF document

condizioni_FIVU.pdf - page 12 / 22

74 views

0 shares

0 downloads

0 comments

12 / 22

Pagina 12 di 11

A MEMBER OF AMERICAN INTERNATIONAL GROUP, INC.

  • 3.

    DELIMITAZIONE DELLASSICURAZIONE Le assicurazioni prestate in alimento alla presente polizza convenzione sono valide durante il rullaggio finalizzato al volo e durante il volo.

  • 4.

    DEDUCIBILITÀ PER INDENNITÀ PER INFORTUNIO Qualora sussista un’assicurazione infortuni di volo stipulata con la Società dallo stesso assicurato a favore del passeggero, la Società risponde dei danni alla persona del passeggero nei limiti dell’eventuale differenza tra il risarcimento dovuto a titolo di responsabilità e l’indennità spettante al danneggiato in base all’assicurazione infortuni di volo tenendo conto di tale circostanza nella determinazione del premio.

Responsabilità Civile CONDIZIONE SPECIALE C) Assicurazione della dell’Esercente una Scuola di Volo da Diporto o Sportivo autorizzata dall’Aero Club d’Italia. OGGETTO DELLASSICURAZIONE L'assicurazione è prestata per la Responsabilità Civile verso terzi derivante all’Assicurato, nei limiti del massimale di garanzia indicato 1.

nell'Art. 41, esaminatori

per i danni riportati dagli allievi, istruttori e istruttori e per danni provocati a terzi dagli allievi, istruttori e

istruttori esaminatori, nella sua qualità di esercente una Scuola di volo da diporto o sportivo autorizzata dall’Aero Club d’Italia per lo svolgimento di corsi teorico pratici finalizzati al rilascio del relativo attestato di idoneità ed al conseguimento dell’abilitazione al volo su apparecchio biposto. La copertura comprende inoltre tutte le attività addestrative, effettuate con i mezzi e gli istruttori della scuola con le seguenti finalità di istruzione:

  • riprese voli;

  • addestramenti per il perfezionamento della condotta dei mezzi;

  • passaggi macchina dello stesso tipo e classe.

L’assicurazione vale anche dimostrazione e di propaganda.

durante

i

voli

propedeutici

di

Sono compresi i rischi derivanti dalla proprietà ed utilizzo degli impianti, delle attrezzature ed attrezzi sportivi necessarie per lo

svolgimento della disciplina sportiva esclusi gli apparecchi.

L’assicurazione vale anche per i danni derivanti:

a)

dalla

mancata

effettuazione

delle

operazioni

di

ordinaria

manutenzione degli apparecchi inseriti nel modello S.T. della scuola; per “Ordinaria Manutenzione” s’intendono le seguenti operazioni: controllo regolare continuità dei comandi di volo, controllo livello olio motore, controllo pressione pneumatici, controllo attacchi del motore, sostituzione candele motore, controllo stabilità tiranti e/o agganci, controllo sullo stato generale del mezzo, in particolare ali, timoni, flaps, controllo livello carburante, controllo livello olio apparato frenante, controllo livello acqua sistema di raffreddamento motore dove presente;

  • b)

    dalla proprietà, dalla conduzione e dalla manutenzione ordinaria di uffici, sale riunioni, aule, bar, comprese le piste, aree di movimento manovre, sosta utilizzate per attività di scuola per il VDS;

  • c)

    dall’organizzazione di manifestazioni di Volo da diporto o sportivo con apparecchi muniti di motore, alle quali possono anche prendere parte apparecchi per il volo da diporto sportivo privi di motore (Parapendio e Deltaplano) e Paracadutisti, con richiamo specifico alla responsabilità civile personale degli organizzatori, direttori e ufficiali di gara delle singole manifestazioni ai sensi della legge 106/85 e D.P.R. applicativi 404/88 e 207/93, di altre disposizioni di legge in materia e/o di regolamenti emanati dagli Enti competenti. A parziale deroga dell’Art. 30 lettera g) l’assicurazione vale anche per la responsabilità civile che possa derivare all’Assicurato da fatto doloso di dipendenti, addetti e/o preposti ed in generale di persone delle e/o con le quali debba rispondere.

L’assicurazione è valida anche durante:

  • i voli svolti dagli istruttori su apparecchio adibito a scuola, senza passeggero a bordo, voli effettuati allo scopo di verificare la perfetta funzionalità dell’apparecchio.

2.

3.

4.

5.

Resta stabilito che:

terzo è considerato qualunque soggetto diverso dal Presidente della scuola od altra persona da lui delegata senza limitazioni relative a rapporti di parentela, professionali e simili; gli allievi e gli istruttori sono considerati terzi tra loro; la copertura nei confronti degli istruttori non sarà valida se essi

non figurano sul modello S.T. con il quale la scuola certificazione all’Ae.C.I. per poter operare;

richiede la

  • qualora il legale rappresentante dell’Assicurato svolgesse anche l’attività di istruttore della scuola, lo stesso è considerato “terzo” durante tale attività.

DANNI ESCLUSI Oltre alle esclusioni previste all’Art. 30 la Società non risponde dei danni:

  • a)

    relativi a rischi che devono e possono essere coperti con le garanzie di cui alle lettere A - B;

  • b)

    inerenti all’attività di controllo del traffico aereo e della Torre di controllo;

  • c)

    provocati da aeromobili ad esclusione degli Apparecchi per i Volo da Diporto o sportivo di cui alla legge 106 del 25.03.1985;

  • d)

    derivanti dall’esercizio di officine di costruzione, riparazione, manutenzione di apparecchi VDS e/o di aeromobili o loro componenti;

  • e)

    a cose altrui derivanti da incendio di cose dell'Assicurato o da lui detenute o possedute, eccezion fatta per i danni arrecati ad apparecchi V.D.S. e/o aeromobili di terzi (compresi quelli in consegna o custodia), sempreché l'evento sia imputabile all'Assicurato stesso, nel limite del massimale per danni a cose e comunque con il massimo di 150.000,00(Euro centocinquantamila/00) per uno o più sinistri verificatisi nel corso di uno stesso periodo assicurativo annuo e per singolo Assicurato. Per detti danni l'assicurazione è prestata con uno scoperto, a carico dell’Assicurato, del 10% dell’importo di ciascun sinistro con il minimo assoluto di 1.500,00 (Euro Millecinquecento Euro);

  • f)

    derivanti dall’esercizio di distributori di carburante;

  • g)

    connessi e derivanti dalla partecipazione e dall’organizzazione di manifestazioni, gare, competizioni, raduni aerei o di attività spettacolari o speciali comprese le relative prove preparatorie

escluse quelle rientranti previste Comma 1 punto c) nonché di quelli avvenuti; h) fuori dai limiti indicati dall’Art.

all’Art. 36 Cond. Speciale C)

40 eccetto il caso che detti

limiti vengano oltrepassati per causa di forza maggiore, per assistenza o salvataggio, per errore di pilotaggio, di condotta

    • o

      di navigazione;

  • i)

    quando l’apparecchio è condotto da pilota il cui nominativo non risulti inserito nel modello S.T. della Scuola.

DEDUCIBILITÀ PER INDENNITÀ PER INFORTUNIO

Limitatamente all’attività di Scuola finalizzati al rilascio del relativo conseguimento dell’abilitazione al

di Volo da Diporto o Sportivo

attestato

di

idoneità

ed

al

volo

su

apparecchio

biposto,

la Società risponde Allievo/Passeggero nei

per limiti

danni alla persona della differenza tra il

del Pilota risarcimento

dovuto a titolo danneggiato in

di responsabilità base al contratto

e di

l’indennità spettante assicurazione contro

al gli

infortuni stipulato in abbinamento alla presente polizza. NOVERO DEI TERZI Sono considerati terzi tutti i soggetti fisici e giuridici

diversi

dall’Assicurato/Contraente. FRANCHIGIA Relativamente ai danni a cose la garanzia è prestata franchigia fissa di 500,00 (Euro Cinquecento/00).

con

una

AIG

Europe S.A.

Sede

Legale

e Direzione

Aut.

Min.

n.

  • -

    P.

Imprese Milano

n. 148083/2000 -

REA Milano

n. 1332602 -

C.F. 08607540583

La Defense 2 -

92400 Courbevoie

- Capitale

Sociale Euro

25.000.000

18473

2

del

  • -

    Rappresentanza

Generale:

20123

Generale per l’Italia Milano - Via della Chiusa,

Sede

Secondaria

della

AIG

Europe

S.A.

  • -

    Paris

19.3.1990

  • -

    G.U. n. 70 del 24.3.1990 – Registro

I.

13126280158

12

Document info
Document views74
Page views74
Page last viewedSun Dec 11 05:08:38 UTC 2016
Pages22
Paragraphs2171
Words24026

Comments