X hits on this document

33 views

0 shares

0 downloads

0 comments

12 / 12

L’Innominato cercava(verbo che implica un mutamento) la sua felicità, il suo scopo di vita, nella sfrenata esercitazione del potere (obiettivo), in modo da sentirsi illimitato e superiore a tutti e a tutto. Questa è la pecora che è si è separata dal gregge e si è persa, che pur conoscendo Dio (in gioventù), non riconosce la Via e fa di testa sua. Da notare, che la connotazione di “pecorella”, ossia Figlio di Dio, permane comunque, perché Dio ha sempre la speranza MA, incontra 3 ottime RAGIONI per cambiare:

1)La morte,che lo fa sentire pari agli altri, miseramente UMANO; inoltre, gli fa persino provare la sconfitta (PAURA del suicidio)

2)Lucia, che (1) primariamente gli dà l’esempio di una fede d’abbandono, umile e gli suggerisce che “Dio perdona per un atto di misericordia”. Poi (2)diventa occasione di coerenza( dalle parole ai fatti).

3)Cardinal Borromeo,che lo fa sentire accolto con la sua carità e perdono e lo indirizza sulla via del bene, poiché vede Dio ed il suo operato negli altri.

Nella parabola sono rispettivamente:

I.Il momento della SCELTA DEFINITIVA, la pecora si rende conto che qualunque strada porta alla morte, e che per quanto Innominato non è superiore. Quindi scorre supersonicamente la sua vita, vedendovi solamente gli orrori e le brutture di una strada sbagliata, ma intuisce anche la presenza di un Qualcuno su di lui, che gli può dare il “ristoro della redenzione”. Inizia così ad orientarsi sulla strada e nella vita.

II.– (1) La Pecora sulla retta via, l’Innominato allora, riconosce in Lucia questo personaggio, che gli fornisce un esempio di vera Fede, rispetto alla quale la forza e la potenza sono e possono niente. Questo lo prepara all’arrivo di Borromeo in cui riconosce il suo…

III.Pastore, ora che la pecorella conosce il suo obiettivo e la sua meta, sarà compito del pastore insegnargli a raggiungere l’ovile (la stabilità nella fede, anche nelle avversità). La sua sarà una guida spirituale, in cui l’Innominato trova il suo definitivo obiettivo e impara a raggiungerlo, proponendosi come “strumento di salvezza”. Il Cardinale è Pastore di anime, la vocazione per eccellenza del sacerdote.

IV.(Lucia 2) L’Ovile- Lucia diventa occasione di Redenzione e Coerenza; infatti, l’Innominato applica i fatti alle parole e raggiunge l’ovile come Lucia (la stabilità della fede).

L’Innominato ha concluso la sua parabola di PECORA SMARRITA, provando a noi ed a Lucia, che la salvezza, la conversione sono possibili per ognuno, perché tutti siamo Figli di Dio.

Document info
Document views33
Page views35
Page last viewedFri Dec 02 22:56:35 UTC 2016
Pages12
Paragraphs88
Words1918

Comments