X hits on this document

Word document

RELAZIONE GENERALE - page 13 / 41

120 views

0 shares

0 downloads

0 comments

13 / 41

L’apparecchiatura verrà posizionata in posti inaccessibili per gli occupanti, evitando manomissioni.

I vantaggi saranno quelli di ridurre il tasso idrometrico interno alla muratura e quindi il tasso idrometrico ambientale dei locali,  obiettivo fondamentale in funzione degli usi previsti.

Tetti

La riorganizzazione delle falde di copertura, i cui interventi sono descritti più avanti, prevede l’utilizzazione dei seguenti materiali:

- coppi antichi reperibili sul mercato locale, in sostituzione degli elementi esistenti non recuperabili;

- elementi accessori (fermategole, fermaneve, gronde, scossaline, pluviali ecc.) in rame, di forme e spessori adeguati. L’opportunità della scelta di tale materiale è riconducibile, oltre che ad esigenze di compatibilità filologica con le strutture del Castello, all’elevata durata, alle caratteristiche di autoprotezione dagli agenti atmosferici ed alla caratteristica metamorfosi cromatica che il rame subisce con il passare del tempo;

- listellatura fermategole in elementi di abete di sezione 5x5 cm, in sostituzione di quelli esistenti;

- arcarecci di sezione 15x15 cm ed assito di 32 mm di spessore in legno di abete, in sostituzione di quelli esistenti.

Tutti i nuovi elementi lignei apparterranno alla II categoria e dovranno possedere quindi i seguenti requisiti:

-

legname sano, immune da perforazioni e guasti provocati da insetti o funghi, con tolleranza di lievi alterazioni cromatiche;

Document info
Document views120
Page views120
Page last viewedSat Dec 10 21:14:45 UTC 2016
Pages41
Paragraphs294
Words8864

Comments