X hits on this document

Word document

RELAZIONE GENERALE - page 6 / 41

117 views

0 shares

0 downloads

0 comments

6 / 41

attraverso una prassi di manutenzione delle sagome e delle componenti tecniche e materiche esistenti, a fronte di un adeguamento delle sezioni e del pacchetto di copertura, secondo quanto già impostato nel primo stralcio.

La componente di relazione di tali lavori con gli spazi esterni del Castello è quindi riferibile alle tecniche di intervento sulle coperture e alle soluzioni volumetriche e materiche connesse.

La filosofia che ha governato tale scelta è quella del mantenimento delle tecniche e dei materiali tradizionali ( come precisato nel successivo paragrafo) al fine di consentire la salvaguardia di un rapporto consolidato con le preesistenze urbane oltreché con le altre parti della fabbrica del Castello. L’adozione del legno nelle orditure e dei coppi usati nel manto di copertura garantisce il rispetto di tale condizione.

L’ovvio mantenimento delle sagome volumetriche e del profilo dimensionale delle coperture dei corpi costituisce l’ulteriore principio di fondo dell’intervento definito, teso a garantire una coerente continuità, di sagoma e di sostanza, con la città storica e con la storia architettonica dell’intero edificio.

Lo stato di forte dissesto ed ammaloramento della maggior parte dei puntoni e degli arcarecci del tetto esistenti, richiede la loro sostituzione, che avverrà con analoga orditura e per come illustrato negli elaborati grafici in ottemperanza alle disposizioni impartite dalla Soprintendenza con legame di latifoglia sbozzato ad ascia ed opportunamente trattato.

Analogo principio di sostituzione, attraverso elementi lignei simili a quelli esistenti, e fatte salve le verifiche delle sezioni rispetto alle normative, riguarderà tutta la piccola orditura, che risulta allo stato attuale mancante o fortemente ammalorata.

Document info
Document views117
Page views117
Page last viewedSat Dec 10 17:14:59 UTC 2016
Pages41
Paragraphs294
Words8864

Comments