X hits on this document

Word document

BOZZA INCOMPLETA - page 29 / 82

309 views

0 shares

0 downloads

0 comments

29 / 82

ESPOSIZIONE DEBITORIA

L’esposizione debitoria è l’entità totale dei debiti di un’impresa. Al suo valore è legata l’entità degli oneri finanziari.

I limiti nell’esposizione debitoria.

ESPORTAZIONE

Vendita, sia come atto individuale che nell’esercizio del commercio, di merci capitali o servizi,  all’estero (cioè all’esterno del mercato allo studio).

ESTERNALITA’

DISECONOMIE ESTERNE

Danno economico indotto dalle attività di un’impresa all’esterno della stessa che l’impresa non assume a proprio carico. Se un’azienda per proprie esigenze di movimentazione materiali congestiona il traffico nelle strade limitrofe al suo stabilimento determina un danno economico che resta a carico della collettività (imprese o famiglie, in particolare).

ECONOMIE ESTERNE

Beneficio economico indotto dalle attività di un’impresa all’esterno della stessa per il quale  l’impresa non riceve contropartita. Se un’azienda per proprie esigenze forma del personale specializzato e questo con le normali leggi di mercato è a disposizione potenziale dell’intera area limitrofa all’insediamento dell’azienda determina un beneficio economico indiretto a favore della collettività (imprese o famiglie, in particolare). Analogamente si può dire per il cosiddetto indotto creato da un’azienda che con le proprie commesse fa crescere le capacità produttive e più in generale tecnologiche dei suoi fornitori; questi hanno il beneficio di rendere le competenze disponibili ad altri potenziali acquirente; non sempre il regime dei prezzi è tale da potersi sostenere che è correttamente contabilizzato questo tipo di beneficio per il subfornitore e per l’ambiente economico circostante.

ETICA IN ECONOMIA

ESTERO

Operatore economico che è esterno rispetto al mercato allo studio (mercato interno). Se il mercato è chiuso (caso limite concettuale) non esiste estero. Anche per un mercato totalmente globalizzato (altro caso limite concettuale) non esiste estero. I rapporti con l’estero sono riconducibili in prima approssimazione ai concetti di importazione ed esportazione. Per l’Italia i riferimenti per definire il mercato interno (e conseguentemente l’esterno) sono ovviamente il nostro territorio, ma anche, data l’unicità della moneta e tanti altri legami giuridici ed economici, l’Unione Europea. Non a caso l’Unione Europea chiama mercato interno quello corrispondente ai 15 paesi dell’Unione.

EUTOPICA (o sentiero di espansione)

18/11/2002

Document info
Document views309
Page views309
Page last viewedTue Jan 24 11:44:35 UTC 2017
Pages82
Paragraphs1460
Words27465

Comments