X hits on this document

183 views

0 shares

0 downloads

0 comments

4 / 82

Fasi del processo decisionale e operativo

Tradizionalmente le fasi del processo decisionale e operativo sono:

a.

analisi del problema e ricerca delle alternative per risolverlo

b.

analisi delle varie soluzioni

c.

scelta e messa in atto della decisione

La prima fase, detta anche di previsione, è basata su segnali spesso deboli e in presenza di rumore. Ma le previsioni sono indispensabili perché aspettare che le indicazioni siano evidenti può causare danni irreparabili all’azienda. L’attività di previsione si basa sul reperimento delle informazioni sia provenienti dall’ambiente esterno (mercati tecnologie) che dall’interno dello stesso sistema aziendale (ricerca, produzione, vendite). Le informazioni sono rilevanti quando sono significative per il processo decisionale cioè possono cambiare per effetto della decisione da prendere. In questo senso gli eventi già avvenuti forniscono informazioni rilevanti per le decisioni solo se ci si aspetta che possano ripetersi condizioni del tutto analoghe. Vedi principio dei costi affondati. Affinché le informazioni rilevanti possano pervenire al subsistema decisionale in tempo utile è necessario che vi siano degli organi sensori e cioè organi fisici capaci di acquisire e decodificare i dati interni ed esterni dei canali informativi, qui intesi come sistema di trasmissione ed elaborazione delle informazioni raccolte.

L’analisi delle varie soluzioni riguarda la capacità del sistema di elaborare le informazioni ottenute, cercarne di aggiuntive e prevedere che cosa succederebbe se si adottasse una certa decisione invece che un’altra. In sintesi si tratta di capire le conseguenze delle diverse scelte. E’ utile distinguere le decisioni in programmabili (per esempio ordinare nuovi materiali da lavorare quando le giacenze scendono sotto un certo livello prefissato) e non programmabili che riguardano problemi non completamente noti o strutturati (l’evoluzione della tecnica tende a far divenire programmabili ance decisioni che prima non lo erano).

La fase della scelta avviene per confronto tra i diversi scenari analizzati e messi in relazione a un preciso obiettivo o criterio di merito (funzione obiettivo). Essa comprende anche la predisposizione dei modi, dei mezzi e dei tempi per la messa in opera della decisione stessa. Attraverso gli effettori l’azione esplica i propri effetti.

Si deve tener presente che non è possibile tenere sotto controllo tutte le grandezze sia in input sia in output che influenzano il comportamento del sistema che in tal senso è inevitabilmente aleatorio.  In tal caso si dovrà correggerne il funzionamento tramite un controllo a feedback, in relazione agli scostamenti tra risultati  e obiettivi.

Definizione degli obiettivi

Per sistemi complessi come quelli aziendali gli obiettivi perseguiti sono molteplici e articolati. Una prima importante distinzione è tra quelli primari (detti anche strategici) e quelli secondari (detti anche tattici) 3 .Gli obiettivi strategici sono tipicamente fissati dal titolare dell’azienda (imprenditore o azionista di controllo), mentre i secondari (che sono conseguenti ai primi) sono spesso individuati dai responsabili delle varie aree (manager).

Gli obbiettivi hanno solitamente una struttura gerarchica ad albero della quale va assicurata la coerenza e che cambia nel tempo in relazione sia alle nuove situazioni previste e prevedibili sia alla possibilità di conseguire o meno gli obiettivi prefissati. La definizione degli obiettivi è pertanto un processo dinamico a feed-back, in cui cioè gli obiettivi padre generano obiettivi figli e questi a loro volta modificano i primi; ciò presuppone una struttura gerarchica del sistema direzionale in modo da poter gestire in maniera coordinata l’insieme degli obiettivi.

3 In un’accezione diversa, per strategico si intende a medio lungo termine e per tattico a breve termine; spesso, ma non sempre, a lungo termine coincide con primario e breve termine coincide con secondario.

18/11/2002

Document info
Document views183
Page views183
Page last viewedMon Dec 05 05:19:31 UTC 2016
Pages82
Paragraphs1460
Words27465

Comments