X hits on this document

Word document

BOZZA INCOMPLETA - page 55 / 82

249 views

0 shares

0 downloads

0 comments

55 / 82

Ma la possibilità di essere competitivi nasce da una visone equilibrata tra i due approcci base che viene definita visione di sistema o “system oriented”; il corrispondente schema è:

AZIENDA

C

L

I

E

N

T

E

L

A

Produzione

Opportunità di produzione

Risorse disponibili

Azione di vendita

Opportunità di mercato

Bisogni dei consumatori

Programma di marketing

AMBIENTE

Se analizziamo i bisogni potenziali dei consumatori (e li stimoliamo) attraverso un programma di marketing che vada ad influenzare l’azione di vendita allora abbiamo creato una retroazione (o feedback) che chiude il circuito: la produzione tiene conto delle aspettative del mercato, oltre che dell’ambiente.

L’impresa e le sue funzioni

Per realizzare i propri obiettivi l’impresa dovrà svolgere delle attività (denominate funzioni dell’impresa) più o meno specializzate a seconda delle caratteristiche dell’impresa stessa: comprare le materie prime, fabbricare i prodotti, vendere i prodotti, amministrare i dipendenti, pagare le tasse sono esempi banali di attività che l’impresa deve svolgere.

L’impresa e le sue strutture

Per rappresentare la configurazione dell’impresa o di un suo particolare aspetto (produttivo, tecnologico, finanziario, commerciale) si introduce il termine struttura (che come sappiamo insieme agli obiettivi e alle funzioni descrive un sistema). (V. ORGANIZZAZIONE)

Gli obiettivi dell’impresa

Obiettivo di un organismo è sopravvivere, crescere, riprodursi. Con riferimento alla sopravvivenza abbiamo già visto che se un’impresa non genera, almeno tendenzialmente, profitti non sopravvive.  Quanto alla crescita, non è certo che un incremento di produzione sia benefico ai fini della produzione del profitto 24: per esempio un aumento della produzione da  q   a   q + q  ha  senso  solo  se  le  variazioni  nei Ricavi totali R t e nei costi totali C t sono tali che risulti:

Rt  + R t – ( C t + C t)

-------------------------------         P*

           R t + R t

24 Sappiamo per esempio dalla teoria tradizionale dell’impresa che nota la struttura dei costi si può determinare la quantità di prodotto corrispondente al profitto massimo come sappiamo che per la legge dei rendimenti marginali decrescenti non sarà possibile aumentare indefinitamente la produzione e continuare a generare profitto.

18/11/2002

Document info
Document views249
Page views249
Page last viewedWed Jan 18 04:00:53 UTC 2017
Pages82
Paragraphs1460
Words27465

Comments