X hits on this document

70 views

0 shares

0 downloads

0 comments

4 / 32

I diritti della personalità vengono tradizionalmente qualificati indisponibili e distinti da quelli disponibili, che rappresentano la regola generale nell'ambito del diritto privato.

Il presupposto è che la disciplina dei diritti indisponibili sia sottratta in linea di principio all'autonomia privata dei soggetti titolari, a differenza dei diritti disponibili di natura patrimoniale. Si suole indicare un riscontro di diritto positivo nell'art. 5 c.c. che vieta gli atti di disposizione del corpo quando per esempio cagionino una diminuzione permanente dell'integrità fisica.

La distinzione è viziata da ideologia.

Il pieno sviluppo della persona umana, cui tende il riconoscimento costituzionale dei diritti della personalità, implica la massima espansione dell'autonomia privata. I limiti non dipendono da una aprioristica distinzione tra diritti disponibili e indisponibili che non tiene conto degli interessi dei soggetti titolari, ma consistono nella garanzia della libertà individuale e nel rispetto dei diritti personali altrui.

Diritto reale

è un diritto soggettivo tipico che attribuisce al titolare un potere immediato ed assoluto sulla cosa.

Diritto di credito

situazione giuridica soggettiva attiva che consiste nella pretesa del titolare (creditore) di ottenere la prestazione dovutagli dalla parte obbligata (debitore).

Document info
Document views70
Page views70
Page last viewedSun Dec 04 12:39:21 UTC 2016
Pages32
Paragraphs468
Words17983

Comments