X hits on this document

Word document

Figure di parola e di pensiero - page 26 / 50

201 views

0 shares

0 downloads

0 comments

26 / 50

Forma di ripetizione che consiste nel ripetere una o più parole di un verso all'inizio del successivo. Ma passavam la selva tuttavia. La selva, dico, di spiriti spessi. (Dante, Inferno, IV, 65-66) Più volte Amor m'avea già detto: Scrivi, scrivi quel che vedesti in lettre d'oro, [...] (F. Petrarca, Canzoniere, XCIII, 1-2) La tua fronte non è più cielo, da quel mio cielo sole non cade, da quel sole luce non prende e colore il mio giorno. (Libero De Libero, Romanzo, V, 2-5) Muore il ragazzo un poco ogni giorno per giuoco. Per giuoco morde invano il cavo della mano. (L. Sinisgalli, Vidi le Muse, VII, 1-4) Ho risposto nel sonno: - E' il vento, il vento che fa musiche bizzarre - (V. Sereni, Diario d'Algeria, II, 8-9) E se ne va. Tutto quello ch'essa sa dirmi lo dice a questo suo ramoscello che adornerà una cornice. Adornerà la cornice dorata a capo del letto l'ulivo ch'è benedetto, l'ulivo che benedice. (M. Moretti, Ramo d'ulivo, 3-6) C'è un fanciullo che incontro nelle mie passeggiate, un fanciullo un poco strano. (U. Saba, Il fanciullo appassionato, 1-2) Oh il gocciolio che scende a rilento dalle casipole buie, il tempo fatto acqua, il lungo colloquio coi poveri morti, la cenere, il vento, il vento che tarda, la mort e, la morte che vive! (E. Montale, Notizie dell'Amiata, 43-46)

Document info
Document views201
Page views201
Page last viewedSun Jan 22 15:17:15 UTC 2017
Pages50
Paragraphs254
Words9041

Comments