X hits on this document

Word document

LexUriServ.do?uri=COM:2004:0391:FIN:IT:DOC - page 37 / 214

514 views

0 shares

0 downloads

0 comments

37 / 214

Repubblica francese e del Regno dei Paesi Bassi.

Il paragrafo 2 precisa che le disposizioni del presente regolamento non pregiudicano il regime specifico che si applica alle città di Ceuta e Melilla, quale definito nell’Atto finale di adesione del Regno di Spagna alla convenzione di Schengen.

Articolo 32

Per ragioni di trasparenza e di chiarezza giuridica, gli Stati membri sono tenuti a notificare le loro disposizioni nazionali di cui all’articolo 17 c) e d). Esse saranno pubblicate sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea, serie C, al fine di assicurarne la pubblicità.

Articolo 33

Detto articolo prevede la stesura di una relazione sull’applicazione del titolo III (frontiere interne), entro tre anni dalla sua entrata in vigore. In occasione della relazione, la Commissione valuterà le eventuali difficoltà che potrebbero derivare dalla reintroduzione dei controlli alle frontiere interne e potrà proporre, se del caso, le modifiche ritenute necessarie.

Articolo 34

I paragrafi 1 e 2 di tale articolo precisano le disposizioni abrogate e sostituite dal presente regolamento, dal momento della sua applicazione, e cioè:

gli articoli da 2 a 8 della convenzione, relativi all’attraversamento delle frontiere interne (articolo 2) e delle frontiere esterne (articoli da 3 a 8);

il manuale comune e i suoi allegati;

alcune decisioni del Comitato esecutivo Schengen, e cioè: la decisione (SCH/Com-ex(94)17, 4 rev. riguardante l'introduzione e l'applicazione del regime Schengen negli aeroporti principali e negli aeroporti minori; e la decisione SCH/Com-ex(95)20, 2 rev., riguardante la procedura di applicazione dell'articolo 2, paragrafo 2 della convenzione di Schengen;

l’allegato 7 delle Istruzioni consolari comuni, relativo agli importi di riferimento per l'attraversamento delle frontiere fissati annualmente dalle autorità nazionali, già ripreso all’allegato III del presente regolamento;

il regolamento (CE) 790/2001 del Consiglio, che conferisce al Consiglio competenze esecutive per quanto concerne talune disposizioni dettagliate e modalità pratiche relative all'esecuzione dei controlli e della sorveglianza alla frontiera, in quanto il procedimento previsto dall’articolo 30 del presente regolamento per la modifica degli allegati sostituisce i procedimenti previsti agli articoli 1 e 2 di detto regolamento.

Il paragrafo 2, secondo comma, si riferisce alla tabella di corrispondenza di cui all’allegato XIII, che indica precisamente quali disposizioni del presente regolamento sostituiscono quelle abrogate della convenzione, del manuale comune e di altre decisioni del Comitato esecutivo Schengen, affinché ogni rinvio alle precedenti disposizioni possa essere letto correttamente nell’ambito del nuovo regolamento.

Articolo 35

IT37IT

Document info
Document views514
Page views514
Page last viewedSat Dec 03 17:49:27 UTC 2016
Pages214
Paragraphs4808
Words45355

Comments