X hits on this document

Word document

LexUriServ.do?uri=COM:2004:0391:FIN:IT:DOC - page 46 / 214

655 views

0 shares

0 downloads

0 comments

46 / 214

Articolo 2 Definizioni

Ai sensi del presente regolamento, si intende per:

1) «frontiere interne»:

a)le frontiere terrestri comuni degli Stati membri;

b)gli aeroporti degli Stati membri adibiti al traffico interno;

c)porti marittimi e lacustri per i collegamenti regolari di passeggeri effettuati da traghetti;

2) «frontiere esterne»: le frontiere terrestri e marittime, nonché gli aeroporti ed i porti marittimi e lacustri degli Stati membri, che non siano frontiere interne;

3) «volo interno»: qualunque volo in provenienza esclusiva dai territori degli Stati membri o con destinazione esclusiva verso di essi, senza atterraggio sul territorio di uno Stato terzo;

4) «collegamento regolare effettuato da traghetto»: qualunque collegamento tra due o più porti situati nel territorio degli Stati membri senza scalo in porti situati al di fuori di tali territori e comportanti il trasporto di persone e di veicoli in base ad un determinato orario, oppure con una regolarità ed una frequenza tale che essa costituisca una serie sistematica riconoscibile;

5) «cittadini dei paesi terzi»: chi non è cittadino dell’Unione ai sensi dell’articolo 17, paragrafo 1, del trattato;

6) «cittadini dei paesi terzi segnalati ai fini della non ammissione», i cittadini dei paesi terzi segnalati nel Sistema d'informazione Schengen ai fini della non ammissione sul territorio degli Stati Schengen conformemente al disposto dell'articolo 96 della convenzione stessa;

7) «beneficiari del diritto comunitario alla libera circolazione»:

a)i cittadini dell’Unione, ai sensi dell’articolo 17, paragrafo 1, del trattato CE, nonché i cittadini dei paesi terzi membri della famiglia di un cittadino dell’Unione che esercita il suo diritto alla circolazione sul territorio dell’Unione europea, quali previsti dalla direttiva 2004/38/CE del 29 aprile 200456;

b)i cittadini dei paesi terzi e i membri delle loro famiglie, quale che sia la loro nazionalità che, ai sensi di accordi conclusi dalla Comunità ed i suoi Stati membri, da un lato, e questi paesi, dall’altro, godono di diritti in materia di libera circolazione equivalenti a quelli dei cittadini dell’Unione;

8) «valico di frontiera», ogni valico autorizzato dalle autorità competenti per il passaggio delle frontiere esterne, terrestri, marittime o aeree;

9) «controllo di frontiera», il controllo alle frontiere che, indipendentemente da qualunque altra ragione, si fonda sulla semplice intenzione di attraversare la frontiera. Esso comprende:

a)il controllo effettuato ai valichi di frontiera, ai sensi delle disposizioni del presente regolamento, al fine di garantire che le persone, i loro veicoli e gli oggetti in loro possesso, possano essere autorizzati ad entrare nel territorio degli Stati membri o autorizzati ad allontanarsene;

56GU L 158 del 30.4.2004, pag. 77

IT46IT

Document info
Document views655
Page views655
Page last viewedSat Dec 10 22:57:14 UTC 2016
Pages214
Paragraphs4808
Words45355

Comments