X hits on this document

561 views

0 shares

0 downloads

0 comments

175 / 212

nel corso della quale viene fatto un lungo, esauriente riferimento alla proposta di un importante progetto, al quale aveva lavorato una ventina di anni fa in occasione dell’anno internazionale dell’anziano (1982). “Nessuna iniziativa può essere presa a favore degli anziani fino a quando non ci sarà qualcuno che saprà capire e valutare a fondo il problema degli anziani, il quale problema comincia dalle esigenze… dalle esigenze fisiche e dalle esigenze eee… che l’anziano ha di vivere da anziano: eh, nella prospettiva che, andando in là negli anni, la situazione dell’anziano, singolarmente preso, peggiora”.

Il progetto è relativo alla realizzazione a Prato di un villaggio per anziani, una struttura composta di monolocali situati al pian terreno dove possono andare a vivere anziani rimasti soli o coppie. In esso la vita dei residenti trascorrerebbe senza problemi e l’ambiente sarebbe tale da evitare una ghettizzazione dei suoi abitanti: con un servizio di pronto soccorso, un minimarket a portata di mano, pedane per i disabili, un parco per trascorrere il tempo anche con i nipoti.

La sessualità

L’argomento della sessualità viene affrontato con estrema tranquillità. Raramente traspaiono reazioni di imbarazzo o di offesa. A volte viene affrontato anche con toni divertiti: “Se gli dicessi quella del mi’ sòcero e la mi’ sòcera la si mette a ridere, a novantacinque anni!! Comunque la ritengo sì... importante…” (Marcello).

Una vita sessualmente attiva riguarda sia le coppie sposate che le persone rimaste da sole, anche se in questo caso traspare sicuramente una più accentuata passionalità maschile, come nel caso di Orazio che, rimasto vedovo da tempo, non si nega a settantacinque anni qualche flirt occasionale.

Da qualcuno invece la sessualità in età avanzata viene vista come un tentativo tipicamente maschile di aggrapparsi, senza speranza, alla giovinezza (“È uno di quei concetti… cioè è uno di quei concetti… spesso gli uomini si attaccano alla sessualità come un… un rifiuto di invecchiare e fanno di tutto per mantenerle in vita, anche quando di soddisfazione e di desiderio ce ne sono pochi. E… quindi, come dire, secondo me, disturbano il... l’equilibrio della propria esistenza, ecco, cioè”, Augusto).

Document info
Document views561
Page views561
Page last viewedSat Dec 10 01:49:13 UTC 2016
Pages212
Paragraphs5981
Words57406

Comments