X hits on this document

490 views

0 shares

0 downloads

0 comments

69 / 212

sintetica dei dati. Infatti “il tentativo di cogliere alcuni tratti distintivi degli anziani attuali, così come di qualsiasi altro settore di popolazione, è sempre un’operazione utile, se non necessaria, soprattutto quando si vogliono acquisire elementi per formulare un pensiero e per pronunciare delle parole generali. Ma, nello stesso tempo, è un’operazione sempre limitata e costantemente sottoposta al rischio di eccessive generalizzazioni”62.

E’ allora fondamentale considerare che, soprattutto quando si analizza la realtà locale dell’anzianità, le storie individuali costituiscono delle unicità irreplicabili che, allo stesso tempo, presentano aree comuni con altre vite e con altre storie, a loro volta uniche, e con le quali hanno condiviso ambienti e avvenimenti legati allo stesso contesto territoriale, educativo e formativo. Da questo quadro può emergere quindi la storia individuale ma anche la storia “pratese” dei nostri anziani.

5.1.4 Il campione intervistato

Il campione dei 258 anziani si distribuisce in maniera rappresentativa della popolazione dei comuni della provincia di Prato. Quasi i tre quarti del campione risiedono nel comune di Prato, un 8% nel comune di Montemurlo, una quota similare nei comuni di Carmignano e di Poggio a Caiano e il resto (9%) risiede nei comuni di Vaiano, Vernio e Cantagallo. La presenza dei due generi è pressoché paritaria, non essendo presente una stratificazione del campione rispetto al sesso. Gli individui tra i 65 e i 74 anni, con 121 unità, rappresentano all’incirca il 47% del campione. Andando da un’età minima di 65 anni ad un’età massima di 99 anni, l’età media del nostro campione è pari a 75,6 anni (tabb. 1-4)

Tab.1 Distribuzione del campione per zona di residenza

Valore assoluto

Valore percentuale

Prato

191

74,0

Vaiano, Vernio, Cantagallo

24

9,3

Montemurlo

22

8,5

Carmignano, Poggio a Caiano

21

8,1

Totale

258

100,0

Tab.2 Distribuzione del campione per sesso

62 S. Tramma, I nuovi anziani. Storia, memoria, formazione nell’Italia del grande cambiamento, Meltemi, Roma, 2003, pag. 80.

Document info
Document views490
Page views490
Page last viewedTue Dec 06 16:58:32 UTC 2016
Pages212
Paragraphs5981
Words57406

Comments