X hits on this document

436 views

0 shares

0 downloads

0 comments

71 / 212

Per quanto riguarda il titolo di studio (tab.6), non sorprende che la maggioranza del campione (pari al 63%) abbia la sola licenza elementare e che più dell’11% non abbia alcun titolo di studio63. Le percentuali decrescono sensibilmente al crescere del titolo di studio: dal 13%  di quelli che detengono la licenza media inferiore si passa all’8% dei diplomati e al 3% dei laureati (questi ultimi con solo 8 unità in valore assoluto).

Tab.6 Distribuzione del campione per titolo di studio

Sesso (V.%)

Totale

Maschi

Femmine

V.A.

V.%

Nessun titolo

33,8

19,7

30

11,6

Licenza elementare

63,4

63,0

163

63,2

Licenza media inferiore

16,8

10,2

35

13,6

Diploma

11,5

5,5

22

8,5

Laurea

4,6

1,6

8

3,1

Totale

100,0

100,0

258

100,0

L’attuale popolazione anziana in generale non ha avuto modo di conoscere completamente il fenomeno della scolarizzazione di massa e presenta livelli di istruzione per lo più acquisiti intorno agli anni Quaranta. Vediamo bene che i livelli di istruzione della popolazione anziana di Prato riflettono in pieno le differenze legate al sesso, per la consuetudine familiare del passato di agevolare la carriera scolastica dei figli maschi: se infatti sono simili le quote di uomini e donne con la sola licenza elementare, la componente femminile è relativamente maggiore quando riferita a nessun titolo di studio mentre è per i maschi che si registrano livelli più alti di istruzione.

Il basso livello di istruzione degli anziani pratesi non dipende però soltanto da un fattore generazionale, legato ai minori tassi di scolarizzazione del passato. E’ anche un fenomeno che si lega alla peculiarità lavorativa e formativa del distretto industriale di Prato, in cui, fino ad un passato neanche tanto lontano, l’esperienza lavorativa suppliva, nell’apprendimento professionale, ad un’istruzione di tipo formale. Questo elemento

63 A livello nazionale nella classe di età 65-74 anni si registra un 12% senza alcun titolo di studio, un 53% con la licenza di scuola elementare e un 19% con la licenza media; il 10% e il 5% rappresentano rispettivamente le quote di possessori di diploma di scuola media superiore e di laurea. Nella classe di età successiva (75 anni e oltre) la percentuale di quelli che sono senza nessun titolo di studio cresce sensibilmente (23%) e diminuiscono le quote relative al possesso di licenza media (13%) e di diploma superiore (8%). La licenza elementare e la laurea riflettono invece percentuali pari rispettivamente al 51% e a poco meno del 5%. Si veda Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Rapporto Biennale al Parlamento sulla Condizione dell’Anziano. Anni 2000-2001, Roma, 2003.

Document info
Document views436
Page views436
Page last viewedSun Dec 04 04:05:18 UTC 2016
Pages212
Paragraphs5981
Words57406

Comments